Provincia / Avellino

Commenta Stampa

Lauro città amica del benessere psicologico


Lauro città amica del benessere psicologico
28/11/2011, 15:11

Il Comune di Lauro (Av) è stato proclamato ufficialmente dal presidente dell’Ordine degli psicologi della Campania, Raffaele Felaco, “Città Amica del Benessere psicologico”. La cerimonia è avvenuta ieri, sabato 26 novembre, alla presenza del sindaco Dott. Salvatore Mazzocca, al termine di un interessante incontro dibattito nella ex Chiesa della Collegiata di Lauro dal tema “Adolescenti famiglia: esperienze a confronto” organizzato dalla Dott.ssa Mariangela Castellano, a cui hanno partecipato la Dott.ssa Giuditta Acerra, la Dott.ssa Maria Venezia e la Dott.ssa Grazia Barone. Al convegno, finalizzato a riflettere sulla figura dello psicologo oggi, soffermandosi sulle problematiche dell’adolescenza in relazione alla transizione del soggetto adolescente e della famiglia, è seguito poi un ampio dibattito a cui hanno partecipato diverse persone del Comune di Lauro: è stata portata all’attenzione dei partecipanti anche l’esperienza teatrale svolta presso l’istituto Comprensivo “B. Croce” di Lauro. “Lo scopo di questa iniziativa sociale – ha spiegato la dottoressa Castellano - è di promuovere la professione dello psicologo sfatando un po’
quei pregiudizi che ancora oggi purtroppo sono molto radicati e diffusi nella popolazione. Altro scopo è di avvicinare le persone al concetto di benessere, appunto, benessere psicofisico e sociale”. La dottoressa Acerra, invece, ha affrontato la questione dell’adolescenza come fase di sviluppo, delle dinamiche che nascono all’interno della famiglia e di altri gruppi sociali, trattando poi anche l’aspetto legato ai giovani e alla crisi storica che stanno vivendo in questa precisa fase storica. La dottoressa Venezia ha centrato il suo intervento sul tema del disagio che molto spesso accompagna la fase evolutiva dell’adolescente assumendo i connotati di comportamenti estremi che sfociano in veri e propri disturbi di personalità. Dalla Dott.sa Barone è giunta un’analisi sull’importanza del contenimento dei cambiamenti dell’adolescente, sui diversi compiti di sviluppo e sui ruoli all'interno della famiglia con particolare riferimento al ruolo del padre nella società contemporanea. Tra le numerose proposte programmatiche giunte al termine del dibattito da segnalare l’
iniziativa di voler creare un rete di attori sociali promossa con il Comune di Lauro per affrontare le questioni legate al disagio giovanile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©