Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Le Ville Vesuviane celebrano Giacomo Leopardi

A Villa delle Ginestre, “Una Giornata Particolare”

Le Ville Vesuviane celebrano Giacomo Leopardi
27/06/2013, 10:07

TORRE DEL GRECO - In occasione del 215esimo anniversario dalla nascita di Giacomo Leopardi, nel giorno del genetliaco del poeta, il 29 giugno,la Fondazione Ente VilleVesuviane in collaborazione con l’Assessorato agli Eventi del Comune di Torre del Greco, l’Associazione Culturale NarteA, Villa Signorini, “Vini, Ville e Sapori” e Makers Eventi, presenta “Una Giornata Particolare”: una serie di appuntamenti teatrali, musicali ed enogastronomici, in programma dalle ore 10.00 alle ore 21.30 di sabato 29, nella dimora alle pendici del Vesuvio che ospitò il poeta, Villa delle Ginestre, riaperta al pubblico dopo i restauri del 2012 con l’allestimento di un percorso museale e multimediale. “Una Giornata Particolare” propone dalle ore 10.00 alle ore 14.00 l’apertura della Villa al pubblico per le visite guidate. Nel pomeriggio, l’Associazione Culturale NarteA metterà in scena negli ambienti interni ed esterni della villa la visita teatralizzata “Il Fiore del deserto”, con attori in abiti d’epoca che attraverso il racconto delle figure che conobbero il poeta, non senza effetti comici e trovate divertenti, ricorderanno il Leopardi del periodo napoletano, ovvero l’uomo e il poeta con i suoi pensieri e i suoi sentimenti legati al soggiorno a Torre del Greco ove compose i due capolavori “La Ginestra” e “Il Tramonto della Luna”. Le visite teatralizzate si terranno in tre turni: alle ore 18.15, alle 19.15 e alle 20.15. Le visite guidate e teatralizzate saranno accompagnate da degustazioni di prodotti tipici, a cura di Villa Signorini in collaborazione con “Vini, Ville e Sapori”.La “Giornata” a Villa della Ginestre si conclude alle ore 21.30 nel teatro di verzura con il concerto “L'Italia in Musica e Poesia, Canzoni d'Autore da Napoli a Bologna e ... dintorni”. Il maestro Espedito De Marino, chitarrista per lungo tempo al fianco di Roberto Murolo, e il suo AGLAIA Quartet, suoneranno classici della tradizione partenopea e della canzone italiana, con un omaggio a Lucio Dalla, tra cui “Na voce, na chitarra e 'o poco e luna”,  “Luna Caprese”,  “Don Raffae'”, “Caruso”,  “Tammurriata nera”, “Cu mme'”, “Ciuri, ciuri”, “Roma non fa la stupida”, “L'anno che verrà”, “Occhi di ragazza”, “Piazza Grande”, “’O marenariello”,  “Napule è” e “ Ancora”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©