Provincia / Salerno

Commenta Stampa

L'Economia Solidale nel Cilento: Le nuove frontiere della produzione e dello scambio


L'Economia Solidale nel Cilento: Le nuove frontiere della produzione e dello scambio
09/12/2011, 09:12

Rofrano (SA) – il superamento della crisi economica attraverso iniziative che partano dal basso. È questo lo spunto di riflessione che animerà venedi sera, alle ore 18,00 presso l’aula consiliare del Comune di Rofrano, nel cuore del Cilento, il convegno dal titolo "L'Economia Solidale nel Cilento: Le nuove frontiere della produzione e dello scambio". Un’iniziativa promossa dal piccolo comune cilentano unitamente al GAL Casacastra ch3e si inserisce nel contesto più ampio della quarta edizione della manifestazione “Sapori D’Autunno nel Cilento”. Un confronto a più voci con l’intervento del sindaco di Rofrano Toni Viterale, del Presidente del GAL Casacastra Pietro Forte e del presidente dell’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Amilcare Troiano. Le relazioni tecniche saranno tenute da Osvaldo Marrocco (Istituto Alberghiero A. Keys) che illustrerà i “Prodotti e stili alimentari della dieta Mediterranea”; il dottor Carmine Farnetano, Coordinatore del GAL Casacastra, che si soffermerà sullo “Sviluppo sostenibile formale e informale: un focus sui GAS; il dottor Giacinto Chirichella, Responsabile Arcipelago Scec Salerno, che discuterà della “Solidarietà che cammina…”; il dottor Ferruccio D’Angelo, Responsabile Suolo e Salute Organismo di Controllo e Certificazione Agroalimentare, che illustrerà “Le denominazioni Comunali: DE.CO.”. Al termine seguirà una tavola rotonda, moderata dal direttore del quotidiano online quasimezzogiorno.it, il giornalista Lorenzo Peluso, che affronterà il tema del turismo sociale, a cui prenderanno parte sindaci ed amministratori dell’area protetta del Parco Nazionale del Cilento con l’intervento, tra gli altri, di Mimmo Pandolfo vicepresidente della Federazione Europea Escursionismo. Appuntamento dunque da non perdere, a Rofrano, venerdi 9 dicembre 2011 a partire dalle ore 18,00.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©