Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Iniziativa promossa dal Comune di Villa Literno

Legalità, studenti a confronto con il gip Capuano

Il sindaco: “Siamo sensibili a queste tematiche”

.

Legalità, studenti a confronto con il gip Capuano
22/05/2013, 13:10

VILLA LITERNO - E’ stata la “Sala Splendore” del Comune di Villa Literno, nell’entroterra dell’agro aversano, ad ospitare la tavola rotonda dal titolo “Noi…quelli delle terre di mezzo”. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione Tamburrino, s’inserisce nell’ambito delle “giornate sulla legalità” e ha visto alternarsi sul palco, a partire dalle 9 di stamani, personalità di spessore. L’introduzione è stata affidata al gip del Tribunale di Napoli Alberto Capuano che, nella prima fase della mattinata, ha risposto anche alle domande degli alunni delle scuole elementari e medie di Villa Literno. Il dibattito è poi proseguito, a partire dalle 10.30, con gli interventi programmati del pm della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli Catello Maresca, del giornalista Francesco Neri, dell’amministratore dei beni giudiziari Carmen Langella e dell’assessore comunale con delega alla Legalità Valerio Di Fraia. Le conclusioni sono state affidate, invece, al padrone di casa, il sindaco Nicola Tamburrino. “Ringrazio gli ospiti per aver aderito al nostro invito – ha detto Tamburrino – la nostra è una realtà difficile, dove l’impegno sulla legalità deve essere espresso in maniera costante per fare in modo di rafforzare una vera e propria cultura della legalità. E’, per questo, che abbiamo coinvolto le scuole, dal momento che riteniamo siano il primo luogo dove si formano le coscienze. La nostra amministrazione è particolarmente sensibile a queste tematiche, così come dimostra la decisione di aver assegnato addirittura una delega alla legalità”.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©