Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Ieri si è tenuta una sfida tra chef professionisti

Litorale Flegreo nel Mondo: successo per la cucina flegrea

E' prevista un'escursione naturalistica al lago d'Averno

Litorale Flegreo nel Mondo: successo per la cucina flegrea
20/07/2011, 17:07

POZZUOLI (NA) - La dieta mediterranea come emblema della cucina classica della zona Flegrea. I sapori della Campania diventano così protagonisti di una serie di eventi enogastronomici che puntano alla valorizzazione del made in Campania rapportandolo alle tradizioni culinarie di quattro continenti. La kermesse “Litorale Flegreo nel mondo –Saperi e sapori internazionali” organizzata dalla Holding Studio di Aldo Foggia dopo aver messo a confronto nella prima serata i vip che si sono cimentati, con simpatia e coraggio, in una gara ai fornelli vinta dal consigliere regionale Luciano Schifone. Il 19 luglio invece gli interpreti sono stati gli chef professionisti . Al ristorante la Masseria gli chef Francesco Carannante (Il Castello), Ermanno Porpora (10 Maggio ’87), Gianluigi Cipriano (Taverna De Gustibus), Massimiliano Impesi (La Masseria), Edoardo Della Ragione (Miseno a’mmare) e Maurizio Costagliola (Villa Vazia) hanno deliziato con piatti variegati la giuria “popolare”. Al termine della serata, che ha visto le esibizioni di Cinzia Caserta e Tommaso Romano, è stato premiato da Pino Testa console generale dell’Indonesia, lo chef Impesi per la sua Genovese. La giuria tecnica presieduta da Mariano Bruno, Segretario Generale Corpo Consolare di Napoli, ha scelto Maurizio Costagliola D’Agnolillo e il suo “Mezzo pacchero con coccio e melanzane”.
Il “Litorale Flegreo nel mondo – Saperi e Sapori internazionali” non è solo valorizzazione dell’enogastronomia, come da tradizione prevede un visita alla scoperta dei Campi Flegrei con la sua classica passeggiata a metà tra gusto e scoperta delle bellezze naturalistiche.
Sabato 23 Luglio dalle ore 10.30 alle 12.30 è in programma, infatti, l’appuntamento “Un viaggio nel fuoco e nel mito dei Campi Flegrei”, un’escursione naturalistica al Lago D’Averno con degustazione di prodotti tipici, in un luogo magico, ma poco valorizzato, della zona flegrea.
Un percorso naturalistico, in uno scenario unico e particolare, in cui visitatori che parteciperanno all’escursione potranno ammirare un paesaggio suggestivo, avvolto da un perpetuo alone di mistero. Contornato da una flora e una fauna rigogliose e dalle rovine dell’ antico Tempio d’Apollo.
L’escursione è organizzata dall’ANISN, l’Associazione Nazionale delle Scienze Naturali. Durante la passeggiata, inoltre, sarà visitata l’azienda agricola di Mariano Mirabella, sulle sponde del lago d’Averno, con assaggio di vini provenienti da antichi vitigni flegrei.
Il lago d’Averno, narrato anche dal poeta Virgilio nell’Eneide era in epoca romana considerata la porta degli inferi, anche a causa delle esalazioni sulfuree. La Holding Studio di Aldo Foggia ha scelto questa location per fare scoprire un luogo incantevole dell’area flegrea al grande pubblico, offrendo a tutti i partecipanti un buffet di prodotti tipici del luogo per rilanciare così il turismo enogastronomico della Campania.
Enti promotori Camera di Commercio di Napoli, la Confcommercio Campania, con il patrocinio della Regione Campania e la Provincia di Napoli.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©