Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Pochi giorni alla proclamazione ufficiale al Comune

Magliulo: "Differenziata e organizzazione macchina comunale"

Nei primi 100 giorni diverse le priorità da portare avanti

Magliulo: 'Differenziata e organizzazione macchina comunale'
24/05/2011, 16:05

POZZUOLI (NA) - Lavorare al fianco di una squadra capace, determinata e con tanta voglia di realizzare una svolta per la comunità: questo l’auspicio del neo sindaco di Pozzuoli, l’ingegnere Agostino Magliulo, che nei prossimi giorni sarà protagonista della proclamazione ufficiale presso la casa comunale di via Tito Livio. “Credo che la gente mi abbia premiato per l’impegno profuso in questa campagna elettorale e per la centralità attribuita alla città di Pozzuoli. La nostra proposta programmatica è caratterizzata da progetti effettivi e concreti da portare avanti” ha dichiarato il primo cittadino della “capitale” dei Campi Flegrei che si dichiara “felicissimo di questa vittoria e onorato di assumere questo alto incarico”. “Da oggi il sogno della rinascita di Pozzuoli diverrà realtà concreta – prosegue l’ingegnere Magliulo alla prima esperienza politica dopo l’incarico di Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune puteolano - I cittadini hanno subito compreso la mia necessità di voler scendere in campo per il bene di Pozzuoli. Naturalmente, bisogna mettersi a lavoro il prima possibile per restituire alla nostra città la sua centralità e per valorizzare tutte le sue risorse”. Nella città di Pozzuoli, in seguito alla consiliatura di Pasquale Giacobbe, si riconferma dunque il centrodestra. Una vittoria al primo turno che fa tirare un sospiro di sollievo alla coalizione composta dalle sei forze politiche: Pdl, Udc, Pozzuoli Futura, Noi Sud, Democrazia Cristiana e Crescere Insieme. Nei primi 100 giorni tra i progetti più importanti c’è l’incremento della raccolta differenziata per fronteggiare la crisi e la riorganizzazione della macchina comunale. Di grande rilevanza l’attenzione per il reperimento dei fondi e dunque il prosieguo delle opere infrastrutturali da realizzare con la collaborazione degli enti sovra comunali.
.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©