Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

La promessa fatta dopo la manifestazione in Regione

Maresca: Zuccatelli promette incontro con Caldoro

Stamane conferenza stampa al 4°piano dell'ospedale

Maresca: Zuccatelli promette incontro con Caldoro
16/02/2011, 12:02

TORRE DEL GRECO - Un piccolo passo in avanti. Viene interpretato così all’ospedale Maresca il risultato della protesta tenuta ieri a Palazzo Santa Lucia. I circa mille manifestanti, giunti a Napoli a bordo di pullman messi a disposizione dagli armatori D’amato, dalla Deiulemar e dal comune di Ercolano, ma senza il supporto dell’amministrazione di Torre del Greco, sottolineano questo passaggio. Nella conferenza stampa di questa mattina al quarto piano del nosocomio di via Montedoro, si sono tirate le somme di una lunga giornata di manifestazione. Si puntava all’incontro diretto con il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. L’obiettivo non è stato raggiunto. Dopo esser stati respinti al mattino, sembrava che nel tardo pomeriggio Caldoro fosse disposto ad incontrare i manifestanti. E invece nulla da fare. Chi era presente in Regione si è visto declinare l’incontro per l’assenza del diretto interessato, evidentemente impegnato in affari più importanti della salute pubblica dell’area vesuviana. Pertanto, si è finiti per incrociare nuovamente lo sguardo e le parole del sub commissario, ma ancora per poco, Giuseppe Zuccatelli. L’artefice del piano sanitario che prevede la trasformazione del Maresca, a differenza delle precedenti uscite poco felici, si è stavolta dimostrato vicino ai manifestanti, ritenendo le loro istanze comprensibili. Un passettino in avanti, dunque, perché se Zuccatelli non aizza il solito muro di scontro, vuol dire che un piccolo spiraglio esiste. Ancor di più se, come dimostrato dall’avvocato Gennaro Torrese, lo stesso Zuccatelli ha promesso di organizzare un incontro con Caldoro. Non una promessa a parole, ma giunta all’avvocato direttamente via mail. In attesa che le parole si concretizzino, nuove iniziative verranno messe in campo nei prossimi giorni.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©