Provincia / Marigliano

Commenta Stampa

Marigliano: il comune aderisce al consorzio Sole


Marigliano: il comune aderisce al consorzio Sole
08/02/2012, 15:02

Martedì 7 Febbraio, si è riunita la Commissione per il Contrasto alla Criminalità, costituita su proposta del Consigliere d’opposizione Nello La Gala, chiamato, insieme al consigliere Mocerino, a coordinarne l’attività. Della Commissione, che non prevede, per i propri membri, alcun emolumento, fanno parte, in numero eguale, consiglieri di maggioranza e di minoranza. Se è vero che la Commissione, almeno inizialmente, ha faticato a riunirsi e ad adottare decisioni coerenti con il mandato assegnatole, nella fase più recente essa pare procedere con passo molto più spedito.
Nell’ultimo incontro, la Commissione ha stabilito di aderire al Consorzio “Sole”, che annovera i Comuni che riutilizzano e reinterpretano i beni sequestrati alle mafie, e di varare sportelli anti-racket ed anti-usura, a tutela dei commercianti taglieggiati.
Non è mancato il riferimento agli avvenimenti di questi ultimi giorni, in cui più eventi dinamitardi hanno confermato la necessità, da parte delle istituzioni, di tenere sempre alta la soglia d’attenzione. A partire da ciò e dalle legittime sollecitazioni giunte dalle Forze dell’Ordine operanti sul territorio (i cui rappresentanti partecipano alle riunioni della Commissione), lo stesso Consigliere La Gala ha proposto lo svolgimento di un Consiglio Comunale monotematico, con all’ordine del giorno l’unico argomento rappresentato dalla sicurezza dei cittadini.
Accolta anche la proposta del Consigliere Vincenzo Esposito, che, al fine della concretezza ed in vista della redazione del bilancio, ha chiesto l’individuazione di una serie di priorità e di stilare, in base alle stesse, una programmazione effettiva degli interventi possibili, in modo da poter supportare il lavoro sul campo degli agenti di pubblica sicurezza.
Al termine della seduta, l’accordo di tutti i partecipanti ha confermato la necessità di un lavoro comune su tematiche come quelle della sicurezza e dell’educazione alla legalità. Così, il Consigliere Sorrentino: “l’impegno che stiamo producendo in termini di elaborazione ed i risultati che, in concreto, potremo raggiungere, sono da ascriversi ad un lavoro collegiale. Nel caso del contrasto alla criminalità, la politica non si schiera in destra e sinistra, ma fa fronte comune e promuove la cultura della legalità”.
Con Sorrentino, La Gala ed Esposito confermano: “a breve, ci cimenteremo con l’organizzazione di iniziative su tutto il territorio ed, in particolare, nelle scuole, affinché sia chiaro, soprattutto ai più giovani, quanto sia invasivo, pervicace e prevaricante il fenomeno criminale; e quanto impegno, dedizione e coraggio occorrano, al contrario, sempre ed ulteriormente, per vivere all’insegna del rispetto dei valori che derivano dal concetto di cittadinanza attiva e dall’aspirazione alla libertà”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©