Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Marigliano: SEL e PD, interventi su solidarietà e trasparenza


Marigliano: SEL e PD, interventi su solidarietà e trasparenza
24/02/2011, 15:02

Durante lo scorso consiglio comunale, La Gala (SEL) ha presentato un ordine del giorno sui recenti avvenimenti in Tunisia, Egitto e Libia. Inoltre, SEL e Pd hanno promosso un ordine del giorno sulla trasparenza e la lotta alla corruzione.
La seduta di consiglio comunale celebratasi lo scorso 22 febbraio si è aperta con la lettura di un documento redatto dal consigliere di Sinistra Ecologia e Libertà, Nello La Gala, approvato all’unanimità dall’assemblea. Tale documento, da trasmettere al Ministero degli Esteri ed alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, esprime «la tensione morale e grande partecipazione al dolore, alla speranza ed all’emozione che stanno vivendo individui e popoli dell’Africa e dell’Asia». «So bene che il documento approvato in Consiglio Comunale conterà poco o nulla per gli avvenimenti che in questi giorni, in queste ore, stanno segnando la storia. Tuttavia- continua La Gala- mi è sembrato giusto e doveroso esprimere un segno di partecipazione civile, morale e, soprattutto, emotiva, al grande sogno di libertà e dignità che tanti, uomini e donne, ad un prezzo altissimo in termini di dolore e sofferenza, stanno cercando di realizzare».
Durante il consiglio comunale, inoltre, è stato approvato un ordine del giorno sulla trasparenza e a sostegno di attività di contrasto alla corruzione, proposto dai gruppi consiliari di Pd e SEL e illustrato dallo stesso La Gala. Con l’approvazione di tale documento, il consiglio comunale si è impegnato a partecipare alle iniziative anti-corruzione poste in essere dalle associazioni Avviso Pubblico e Libera. Nella fattispecie, l’assise ha stanziato una cifra simbolica pari a 100 euro per contribuire alla campagna di comunicazione realizzata proprio dalle due associazioni per rinnovare l’attenzione sul fenomeno della corruzione in seno alle istituzioni. In proposito, il consigliere Sorrentino (Pd) dichiara:<<Con il documento proposto dai nostri gruppi consiliari, abbiamo inteso ribadire la più ferma condanna di ogni forma di degenerazione morale ed economica, volendo costruire per la nostra città una piattaforma di valori condivisi, imperniata sull’etica della responsabilità e sulla legalità>>.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©