Provincia / San Giorgio

Commenta Stampa

Mercato di via Bachelet, al via i lavori di riqualificazione


Mercato di via Bachelet, al via i lavori di riqualificazione
11/01/2012, 09:01

San Giorgio a Cremano, 10 gennaio 2012 – Sono partiti i lavori di riqualificazione del mercato alimentare di via Vittorio Bachelet, la cui durata prevista è di circa tre mesi. Su proposta del vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Zinno, l’Amministrazione Comunale guidata da Mimmo Giorgiano ha, infatti, approvato la scorsa primavera il progetto definitivo per apportare migliorie agli impianti e alla struttura del mercatino, al fine di allargare gli spazi a disposizione dei commercianti e rendere più agevole la spesa quotidiana dei sangiorgesi. Il progetto, finanziato con i fondi del bilancio comunale, prevede una spesa di 300mila euro.



Il mercato rionale è l’unica struttura coperta presente sul territorio destinata ad attività mercatali con sede fissa. Nel corso degli anni è variato sia il numero che la tipologia delle attività commerciali per cui si rende necessario effettuare un restyling completo. I commercianti che da anni operano all’interno del mercato coperto si sono già spostati in appositi container montati temporaneamente nel parcheggio a rosa affianco alla struttura che sarà oggetto dei lavori.



“All’interno di quella che abbiamo chiamato nuova stagione dei lavori pubblici della nostra città, oltre alle principali vie sangiorgesi vogliamo dare un nuovo volto anche alle strutture pubbliche presenti sul territorio. – afferma il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Zinno – Il mercato rionale di via Bachelet sarà adeguato sia sotto il profilo funzionale che quello igienico-sanitario. Sono previsti interventi mirati alla razionalizzazione degli spazi in funzione delle diversità merceologiche come frutta, ortaggi, prodotti ittici, salumi e formaggi.”



“La riqualificazione del mercatino rionale di via Bachelet – afferma l’assessore allo Sviluppo Economico Maria Elena Sassone – è un intervento che risponderà alle esigenze sia dei commercianti che dei cittadini, molti dei quali, in questo momento di crisi, si recano a fare la spesa quotidiana proprio al mercato per poter risparmiare qualcosa. Erano anni che i commercianti ci chiedevano un intervento radicale all’interno della struttura e siamo lieti di aver risposto in maniera concreta a questa loro esigenza.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©