Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Ospite d’eccezione della finale l’attore Ernesto Mahieux

Mitreo Film Festival, cala il sipario sull’edizione 2012

In programma anche un omaggio al sammaritano Di Riso

.

Mitreo Film Festival, cala il sipario sull’edizione 2012
08/12/2012, 10:24

SANTA MARIA CAPUA VETERE - Le sorprese, si sa, arrivano alla fine. E il Mitreofilmfestival, giunto alla sua serata finale, quest’anno ne riserva delle belle. Da dodici anni, attorno alla rassegna di corti e sceneggiature gravitano personaggi e volti noti del mondo delle spettacolo che, per ogni edizione, omaggiano e sostengono il festival sammaritano. A rendere speciale la serata conclusiva di questa edizione  sarà  Ernesto Mahieux, attore napoletano che non ha certo bisogno di presentazioni. Una carriera di tutto rispetto al fianco dei più grandi nomi della cinematografia italiana: da Ettore Scola a Giancarlo Giannini, passando per Marcello Mastroianni fino all’incontro nel 2001 con Matteo Garrone che gli varrà il David di Donatello come miglior attore non protagonista per il film “L’imbalsamatore”. E ancora, non mancheranno le risate con i comici Mariano Bruno e Pasquale Palma direttamente da Made in Sud, in onda su Raitre. Al centro della serata di oggi, che vedrà come cornice il Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere, ci saranno le premiazioni per il concorso “Scrivo una storia” che ha impegnato i giovani studenti degli istituti superiori e per il concorso nazionale sceneggiature. Ad intervallare le premiazioni saranno le proiezioni dei corti fuori concorsi “Lui e lei (La casa di cartone)” di Martina Bolsec e “Disinstallare un amore” di Alessia Scarso. Nel corso della serata, ci sarà, inoltre, spazio per un omaggio al sammaritano Antonio Di Riso con la proiezione di “Mors tua” di Edoardo De Angelis. Infine, si chiude con un omaggio musicale a cura di Lello Petrarca e Fabiana Sirigu. Dopo il riscontro positivo dell’anteprima Mitreo  ritorna, dunque, sul finale, quella che è stata probabilmente una delle principali novità di questa dodicesima edizione, la musica, che afferma la validità di una rassegna che si apre ormai a trecentosessanta gradi sul panorama culturale italiano.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©