Provincia / Salerno

Commenta Stampa

Montesano sulla Marcellana, sequestrato cantiere stazione elettrica: soddisfatta la minoranza consiliare


Montesano sulla Marcellana, sequestrato cantiere stazione elettrica: soddisfatta la minoranza consiliare
29/11/2011, 10:11

Il sequestro disposto dalla procura della repubblica di sala consilina del cantiere dove dovrebbe sorgere la stazione elettrica Terna di Montesano Scalo è una notizia senza dubbio positiva.
“E’ una risultato importante per Montesano e per i montesanesi in primo luogo, ma anche per noi che abbiamo posto la questione della legittimità dell’opera sin dall’apertura del cantiere, prima operando un’analitica ricostruzione della vicenda, poi chiedendo al sindaco la convocazione di un consiglio comunale ad hoc per fare in modo che l’intera amministrazione assumesse una posizione chiara a tutela del territorio e della comunità.”

La posizione netta assunta dall’intero consiglio comunale e la successiva costituzione del comitato civico “No alla costruzione della stazione elettrica nel centro abitato di Montesano Scalo” da noi auspicata e sostenuta fin dal principio, sono stati due passi di fondamentale importanza al fine di richiamare l’attenzione della magistratura sulla vicenda. L’atto disposto dalla stessa magistratura conferma i timori sull’inidoneità dell’area nella quale sorge il cantiere, da noi sollevati a più riprese in tutte le sedi istituzionali, oltre che rafforzare la nostra fiducia sull’operato della procura della repubblica di Sala Consilina.

Aspettiamo di conoscere nel dettaglio i motivi che accompagnano il provvedimento, ma possiamo affermare che la notizia di oggi oltre ad essere frutto del lavoro dei magistrati e delle forze dell’ordine, è anche la testimonianza che solo mediante la partecipazione attiva della popolazione e la collaborazione tra le forze politiche di maggioranza e opposizione che si pongono come strumento a tutela della comunità e del territorio si può affrontare, e provare a vincere, una battaglia che è di fondamentale importanza per il futuro di Montesano e dell’intero Vallo di Diano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©