Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Tra le cause anche malattie prevenibili e curabili

Mortalità infantile, la battaglia di 'Save The Children'

Quasi 7 milioni di bambini vittime della malnutrizione

.

Mortalità infantile, la battaglia di 'Save The Children'
19/10/2012, 11:16

CASERTA - Quasi 7 milioni di bambini nel mondo muoiono prima di aver compiuto 5 anni per cause facilmente prevenibili e curabili. Muoiono per morbillo, diarrea, malaria, polmonite, complicazioni neonatali e soprattutto per malnutrizione. A tutto ciò sta tentando di porre un freno l’associazione ‘Save The Children’ con la campagna di sensibilizzazione ‘Non lasciamoli andare’ che ha fatto tappa anche a Caserta. Per contribuire alla causa è sufficiente infatti un sms del valore di 2 euro al numero 45507. ‘Si tratta di una iniziativa – spiega Linda Iannone, responsabile della sezione casertana di ‘Save The Children’ - per dire basta alla mortalità infantile e garantire salute e assistenza a mamme e bambini in 38 paesi nel mondo. Nel 2011 siamo riusciti con i nostri progetti di salute materno-infantile, a raggiungere ben oltre 50 milioni di bambini e donne in età riproduttiva, garantendo loro cibo, cure e assistenza. Lo scorso anno oltre 650.000 persone si sono mobilitate insieme a noi per dire basta alla mortalità infantile. Vogliamo che quest’anno siano ancora di più. Per questo abbiamo deciso di raggiungerle con il 'Viaggio del Palloncino Rosso'. Dai casertani ci aspettiamo tanta solidarietà per i bambini che soffrono in tutto il mondo’.

Commenta Stampa
di Daniela Volpecina
Riproduzione riservata ©