Provincia / Caserta

Commenta Stampa

La Procura dispone nuovi accertamenti ed esame autoptico

Morte bianca a Teverola, rinviati i funerali del 56enne

La tragedia giovedì scorso all’interno dell’area industriale

.

Morte bianca a Teverola, rinviati i funerali del 56enne
12/03/2014, 15:21

CAPODRISE - Dovevano tenersi oggi, in quel di Capodrise, i funerali di Renato Garrattano, ovvero il 56enne, originario di Cosenza, titolare della ditta Gres, caduto da un camino termo-elettrico, all’interno del condominio industriale Asi di Teverola, a ridosso dello stabilimento Indesit. All’ultimo minuto, poche ore prima che il rito funebre venisse celebrato nella chiesa di Sant’Andrea, è arrivato lo stop da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, che indaga sulle cause del decesso del 56enne. Ma procediamo con ordine. La tragedia, si ricorderà, è avvenuta giovedì scorso, all’incirca verso le 11, proprio mentre Garrattano stava smontando dei pezzi, ad un’altezza di 15 metri; la Gres, ditta di cui la vittima era titolare, aveva ottenuto in subappalto le opere di dismissione di una centrale elettrica, la Cet di Teverola. Nessun collega di Garrattano, al pm ed ai carabinieri del reparto territoriale di Aversa intervenuti, in quella circostanza è stato in grado di fornire spiegazioni sull’accaduto; pare, infatti, che al momento della tragedia il 56enne si trovasse da solo. Dopo la constatazione del decesso, da parte del personale medico del 118, il trasferimento all’Istituto di Medicina Legale dell’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta per il successivo esame autoptico, così come disposto dal pm. Ma poche ore dopo la restituzione della salma ai familiari e prim’ancora che venissero celebrati i funerali, ecco che è arrivato il contrordine da parte della Procura competente. Saranno necessari, stando alle poche notizie che trapelano al riguardo, ulteriori accertamenti ed un ulteriore esame autoptico per meglio chiarire le dinamiche dell’ennesima morte bianca registrata in provincia di Caserta. I funerali, rinviati a data da destinarsi, non si terranno prima della prossima settimana.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©

Correlati