Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Rissa tra comitive rischia di sfociare in tragedia

Movida violenta, 4 accoltellati davanti a “Studio Uno”

Inchiesta della squadra mobile, dieci gli indagati

.

Movida violenta, 4 accoltellati davanti a “Studio Uno”
25/02/2013, 10:44

SAN NICOLA LA STRADA - Movida violenta, con quattro giovani, di età compresa tra i 17 ed i 23 anni, che sono stati accoltellati nella notte tra sabato e domenica nel corso di una rissa tra due comitive scoppiata all’esterno della discoteca “Studio 1” di San Nicola la Strada. Stando alle prime ricostruzioni, un primo diverbio, in realtà, si era già registrato all’interno dell’esclusivo locale di viale Carlo III. A sedarla, sul nascere, erano stati i buttafuori che avevano invitato le persone coinvolte ad abbandonare immediatamente la discoteca. Solo che all’esterno della discoteca, e più precisamente nell’area del parcheggio, i due gruppi, così come accertato dagli agenti della squadra mobile di Caserta, si sono nuovamente fronteggiati ed è stato qui che sono spuntati i coltelli. La rissa, hanno raccontato alcuni testimoni, sarebbe scoppiata intorno alle 2.30. Indagini sono in corso da parte degli agenti della squadra mobile per risalire agli autori degli accoltellamenti;  fondamentale, ai fini delle indagini, il contributo che verrà dall’acquisizione delle immagini fornite dalle telecamere di sicurezza della discoteca “Studio Uno”. Nella rosa degli indagati, al momento, ci sarebbe una decina di giovani, tra cui anche gli stessi feriti che poi, verso le 4 del mattino, si sono recati presso gli ospedali Loreto Mare e San Giovanni Bosco di Napoli per ricevere le cure del caso. Si tratta di Daniele Laurenzio, 19enne, medicato per ferita da punta e da taglio alla parete addominale e giudicato guaribile in dieci giorni; Gennaro Di Lorenzo, 20enne, medicato per ferita da punta e da taglio alla mano destra, giudicato guaribile in sei giorni; Emanuele Loreto, 20enne, medicato per ferita da punta e da taglio alla schiena ed al braccio destro, giudicato guaribile in dieci giorni; e, infine, un 17enne, M.S., medicato per ferita da punta e da taglio al torace, alla parete addominale ed all’avambraccio destro, giudicato guaribile in dieci giorni. I quattro giovani, che sarebbero stati feriti da due coetanei armati di coltello, sono tutti residenti nel quartiere Vasto-Arenaccia di Napoli.  

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©
GLI ALTRI VIDEO.