Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, carabinieri catturano due affiliati a “Clan Canfora”


Napoli, carabinieri catturano due affiliati a “Clan Canfora”
24/12/2013, 09:43

NAPOLI - Alla stazione Piazza Garibaldi i carabinieri del comando provinciale hanno rintracciato e arrestato Fabbrocino Giovanni 39 anni figlio del boss Mario Fabbrocino, attualmente detenuto, capo dell’omonimo clan operante nell’area vesuviana.
Lo stesso era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale direzione distrettuale antimafia per estorsione aggravata dalle finalità mafiose.
i carabinieri del comando provinciale di Caserta hanno invece catturato in una contrada di Durazzano (BN) piscitelli raffaele 45 anni del “Clan Carfora” di Maddaloni (CE), latitante dall’aprile 2013, ricercato per più provvedimenti restrittivi emessi dall’a.g. per traffico di sostanze stupefacenti ed evasione.
Maggiori dettagli saranno resi noti, alle ore 10,30, nel corso di una conferenza stampa congiunta dei carabinieri di Napoli e Caserta, presso il comando provinciale di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©