Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, Cesaro riceve delegazione provincia cinese Fujian


Napoli, Cesaro riceve delegazione provincia cinese Fujian
28/06/2012, 14:06

Una delegazione della Provincia cinese del Fujian, guidata da Yuan Rongxiang, membro esecutivo del Partito Comunista Cinese, sarà ricevuta domani, venerdì 29 giugno alle ore 10,00, dal presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro.
L’ente di piazza Matteotti è gemellata con atto ufficiale del Ministero degli Esteri con la Provincia cinese del Fujian dal 1998. Il gemellaggio, che prevede scambi a 360 gradi dalla cultura al turismo, dall’industria al commercio, è l’unico italiano, ufficialmente riconosciuto da entrambi i governi.
Nel corso dell'incontro saranno affrontate le possibilità di sviluppo della cooperazione avviata dalla Provincia di Napoli con una delle realtà economiche più importanti della Repubblica Popolare Cinese.
Il Fujian copre una superficie di 124.000 kmq che corrisponde all’1,3% del territorio cinese. La popolazione di 35,8 milioni di abitanti e’ pari al 2,7% del totale Cina e realizza il 3,7% del PIL nazionale. Il nome Fujian deriva dalla combinazione di Fuzhou e Jan’ou, due città nel Fujian. Dal Fujian proviene quasi un quarto dei cinesi d’oltremare e peraltro molti abitanti di Taiwan sono originari proprio di questa Provincia, geograficamente prospiciente l’isola.
L’incontro con la delegazione cinese sarà anche l’occasione per valutare la possibilità di partecipare con innovazioni culturali al XVI edizione del Cifit (China International Fair for investment and Trade), che si tiene ogni anno a Xiamen. Promossa dal Ministero del Commercio della Repubblica Popolare, il Cifit promuove gli scambi economici bilaterali, multi bilaterali e la partnership tra la Cina ed i paesi di tutto il mondo, rappresentando l’unico evento cinese per la cooperazione internazionale e la promozione di investimenti, beni e servizi.
L’edizione di quest’anno del Cifit prevede, tra l’altro, l’organizzazione del primo Workshop Ambiente ed Energia che verterà anche sulle Smart Cities, dal momento che Xiamen è divenuta città pilota per lo Sviluppo Sostenibile, ospitando nel 2012 il WIF – World Investment Forum - sullo Sviluppo Sostenibile.
Nel corso dell’incontro sarà presentata alla delegazione della Provincia del Fujan OR.CH.E.S.T.R.A.(ORganization of Cultural Heritage for Smart Tourism and Real time Accessibility), un’idea progettuale portata avanti dall’Università Federico II di Napoli, CNR, IBM, Lauro.it, Autostrade Tech e finalizzata a sviluppare un insieme di soluzioni tecnologiche orientate alla valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale ad uso e fruizione di turisti, visitatori e cittadini, nel rispetto dei principi di sostenibilità ed eco-compatibilità.
Inoltre, saranno esaminate le possibilità di promuovere scambi nel settore della cultura e dell’innovazione con particolare attenzione al polo museale con l’obiettivo di incrementare gli scambi turistici tra le due province.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©