Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, corteo: mille persone in piazza contro la repressione


Napoli, corteo: mille persone in piazza contro la repressione
25/10/2013, 13:15

NAPOLI - Oggi venerdì 25 ottobre più di mille persone sono scese in piazza contro la repressione.
Il corteo, promosso dalle realtà del movimento napoletano, è partito da Piazza del Gesù ed ha sfilato per le strade del centro storico, passando per la Questura e la Prefettura fino a raggiungere la Stazione Marittima dove si è affiancato ai movimenti dei disoccupati impegnati a contestare  i vertici istituzionali di comune, provincia e regione.
Lo striscione di apertura recitava: il 19 ottobre è solo l’inizio. Le lotte non si arrestano.
Il riferimento è alla grande manifestazione nazionale tenutasi sabato scorso a Roma  contro le politiche di austerity che ha visto la partecipazione di più di 70.000 persone. In particolare i manifestanti hanno posto l’accento sulla brutale repressione subita nelle strade della capitale che ha portato all’arresto di 6 compagni tra i quali 2 studentesse delle università Orientale e Federico II di Napoli. Arresti che non sono poi stati convalidati dal Gip ma che sono costati ai fermati ben 4 giorni di carcere.
I movimenti napoletani hanno quindi rivendicato la libertà di tutti i compagni che attualmente sono sottoposti a misure restrittive e rilanciato la mobilitazione iniziata il 19 ottobre con le seguenti parole d’ordine:
-       Per il diritto alla casa
-       Contro le grandi opere inutili e la devastazione dei territori
-       Reddito per tutti
-       Lavorare meno lavorare tutti

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©