Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, iniziativa del Comune fa risparmiare i cittadini

Iniziativa per chi deve fare il pieno di carburante

Napoli, iniziativa del Comune fa risparmiare i cittadini
29/07/2013, 11:36

NAPOLI - “Alcuni giorni fa, commenta l’Assessore al Commercio Enrico Panini in un’area di servizio lungo la Torino-Piacenza, un distributore di carburanti segnava un prezzo record per la benzina verde servita a 2,014€ al litro, informazione richiamata da Il Sole 24 Ore. Nello stesso periodo, nella zona Orientale di Napoli, quartiere Gianturco, un’automobilista poteva fare rifornimento di benzina verde servita a 1,690 € al litro.

Facendo un calcolo veloce il secondo automobilista avrebbe speso 0,324 euro in meno per litro, che moltiplicato per un pieno di circa 45 litri significava un risparmio complessivo di circa 14,58 euro.

 

Se invece il confronto avesse riguardato il diesel il risultato sarebbe stato ancora più sorprendente, in quanto nell’area di servizio lungo la Torino - Piacenza il prezzo servito era di 1,89 € sempre a litro mentre sempre nel quartiere Gianturco a Napoli il prezzo del carburante servito, era di 1,55€. Questo avrebbe consentito ad un automobilista un risparmio complessivo su un pieno di 15,30 euro”.

 

Questi risultati non sono frutto del caso.

Contribuisce, in modo determinante, a produrre questo differenziale a favore del cittadino napoletano il “Progetto BenziNa”, nato con l’intento proprio di calmierare i prezzi dei carburanti praticati sul territorio cittadino.

 

“Ogni settimana – dichiara l’Assessore - viene rilevato il prezzo più conveniente praticato in città per la benzina verde, il diesel e il GPL, esclusivamente con servizio alla pompa.

I dati vengono diffusi alla stampa ogni martedì.

I migliori prezzi tra quelli pervenuti dai gestori degli impianti, nel corso del fine settimana, sono verificati dal Servizio Statistica del Comune di Napoli per essere poi pubblicati sul sito www.comune.napoli.it/benzina.

La rilevazione si arricchisce anche con la pubblicazione del differenziale tra benzina, diesel e gpl sulla media nazionale e a Napoli”.

 

I risultati, fin’ora raggiunti, hanno dato risultati incoraggianti e stanno dando ragione all’iniziativa che riscuote un vasto interesse, come dimostrato anche dal numero sempre più alto dei visitatori che ogni giorno consultano la pagina dedicata del sito web del Comune di Napoli, per sapere dove recarsi a fare rifornimento.

 

Comunicare ai cittadini napoletani i distributori presenti in città dove risulta più conveniente fare carburante e alimentare una concorrenza virtuosa territoriale tra le compagnie tesa a contenere i prezzi premia i napoletani con un significativo risparmio”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©