Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, istituito un taxi collettivo multiplo dal 7 agosto al 30 settembre

Servizio sperimentale da via Posillipo per Marechiaro

Napoli, istituito un taxi collettivo multiplo dal 7 agosto al 30 settembre
02/08/2013, 16:11

NAPOLI - Grazie ad un accordo stipulato con le Cooperative dei taxisti dal Comune di Napoli, a partire da mercoledì 7 agosto e fino a lunedì 30 settembre è stato istituito un servizio navetta fra via Posillipo e via Ferdinando Russo (Gaiola) e via Marechiaro.

L'istituzione di questo servizio sopperisce alla sospensione del servizio effettuato qualche anno fa con un bus “pollicino” dall'ANM e risponde alle esigenze e alle richieste dei residenti delle due vie e dei tanti turisti e bagnanti che intendono recarsi in questi luoghi di particolare attrazione paesaggistica, balneare ed enogastronomica, non potendo comunque raggiungerli con propri veicoli privati durante il periodo balneare per le consuete istituzioni delle ZTL estive.

 

Il servizio di navetta potrà essere svolto dai taxi su base volontaria, a tassametro spento e con modalità di trasporto multiplo. La tariffa applicata sarà di € 1,50 a passeggero per ogni singolo percorso di andata o di ritorno. Il conducente del taxi dovrà rilasciare a ciascun viaggiatore, prima dell'inizio della corsa, una ricevuta che deve riportare, oltre all'indicazione del costo di € 1,50 pagato, pure il numero del taxi.

 

Per il collegamento via Ferdinando Russo-via Posillipo e viceversa i taxi potranno utilizzare i 4stazionamenti appositamente dedicati in piazza Salvatore Di Giacomo, nell'area antistante la fermata dei bus ANM in direzione Capo Posillipo e, per le fermate intermedie, quelle già esistenti su via Ferdinando Russo. Una postazione taxi è stata individuata, atresì, nello slargo situato alla fine di Via Ferdinando Russo.

 

Per il collegamento via Marechiaro-via Posillipo e viceversa i taxi potranno utilizzare i 2 stazionamenti appositamente dedicati in via Coroglio, in prossimità della fermata ANM Posillipo-Coroglio, e la fermata precedentemente impiegata dall'ANM e posta all'altezza del civico 93 di fronte alla chiesa di S. Maria del Faro, dove è previsto 1 stazionamento.

 

I taxi che svolgeranno il servizio navetta verso e dalle due località indicate devono tenere esposta sul parabrezza anteriore, a partire dal momento in cui occupano gli stazionamenti dedicati a tale servizio, la tabella "TAXI MULTIPLO". La tabella in questione dovrà pure riportare, in maniera leggibile, i percorsi sopra indicati e l'importo della tariffa a persona di € 1,50 previsto per ciascuna tratta.

 

La frequenza per ogni singola corsa deve essere di 30 minuti e il conducente dell'autopubblica è comunqueautorizzato per tale servizio alla partenza dallo stazionamento al raggiungimento di almeno tre passeggeria bordo.

 

"Si tratta di un servizio sperimentale svolto dai taxisti – ha detto Anna Donati, Delegata del Sindaco per la Mobilità Sostenibile – che ci auguriamo sia di gradimento degli utenti che, a prezzi contenuti, potranno recarsi in questi luoghi turistici assai amati dai napoletani. Speriamo nel successo dell'iniziativa, in modo da poterla estendere ad altre località".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©