Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, Palmieri: "Su Tares inutile corsa del ciuccio"


Napoli, Palmieri: 'Su Tares inutile corsa del ciuccio'
04/09/2013, 16:46

NAPOLI - “Molto probabilmente per la prima volta nella storia dei Comuni d’Italia a Napoli, il Consiglio Comunale, convocato d’urgenza, dovrà discutere delle sole delibere collegate ad una manovra finanziaria che ancora non c’è”.
Lo afferma il consigliere comunale Domenico Palmieri, capogruppo di liberi per il Sud del Consiglio Comunale di Napoli, che aggiunge:
“Il motivo dell’urgenza? Tra i collegati c’è quello sulla Tares che andrebbe approvato ad horas, ci è stato riferito, per poter consentire l’emissione della stessa in almeno quattro rate. Ma, va detto, mentre gli uffici prendono atto delle direttive, predispongono la documentazione da inviare a Equitalia che a sua volta dovrà preparare e trasmettere ai cittadini i relativi bollettini saranno trascorsi almeno 40 giorni”. “Dunque  - si chiede Palmieri - quante rate sarà possibile concedere tra novembre e dicembre? “.
“L’amministrazione non ha responsabilità sui tempi che sono stati imposti dal governo ma  - aggiunge - davvero non si capisce perché darsi alla ‘corsa del ciuccio’, coi rischi che questa comporta in ordine a eventuali profili di dubbia legittimità sulle procedure adottate, quando si potevano tranquillamente programmare due sedute, per questo ed il prossimo venerdì, in modo da dare al Collegio dei Revisori il tempo per esprimersi i pareri sull’intera manovra”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©