Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli park sposta gli uffici ed i cittadini ne pagano i disagi


Napoli park sposta gli uffici ed i cittadini ne pagano i disagi
16/09/2013, 14:31

NAPOLI - Stamattina, diversi consiglieri della IV Municipalità tra cui  il Presidente della Commissione Mobilità Pietro Contemi, hanno ricevuto numerose lamentele da parte dei cittadini residenti di Poggioreale, Vicaria e San Lorenzo poiché l'ufficio della Napolipark, che fino ad oggi era ospitato nelle sedi della Municipalità presso l'ex ospedale pace , si trasferirà presso la sede di Piazza Dante.
Questo trasferimento d'ufficio obbligherà i cittadini della IV Municipalità ad arrivare sino a Piazza Dante per poter eseguire le operazioni di rinnovo o rilascio autorizzazioni al parcheggio nelle strisce blu.
Il Presidente della Commissione Mobilità Pietro Contemi appena ricevuta la notizia si è immediatamente attivato per chiedere al Sindaco De Magistris l'immediato blocco del trasferimento con la conseguente apertura di un tavolo di confronto per capire le motivazioni che hanno portato la Napolipark a trasferirsi in altra zona pur sapendo che nella IV Municipalità risiedono circa cento mila abitanti.

Il consigliere Pietro Contem
i dichiara: E' vergognoso che ancora una volta i cittadini di Poggioreale e Vicaria vengono trattati come cittadini di serie B, infatti, dopo il “piano traffico impazzito” che ha portato a Poggioreale e Vicaria un alto tasso di automobili con la conseguente eliminazione di numerosi posti auto, viene trasferito l'unico ufficio della Napolipark presente in zona.
I consiglieri Giovanni Gemito e Salvatore Pane dichiarano: Stamattina numerosi residenti ci hanno chiesto delucidazioni circa il trasferimento dell'ufficio Napolipark ma purtroppo nulla ci era stato detto né dalla società né dall'amministrazione comunale.  
Il Consigliere della IV Municipalità Pietro Contemi, unitamente ai Consiglieri Giovanni Gemito e Salvatore Pane DICHIARANO INOLTRE: E' indispensabile che l'ufficio della Napolipark resti a Via Tribunali, pertanto chiediamo al Sindaco di intervenire affinché i nostri concittadini non vengano ancora una volta privati di uno dei pochi  servizi utili.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©