Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, Provincia: “approvato il bilancio”


Napoli, Provincia: “approvato il bilancio”
31/05/2011, 16:05

“Ritengo quanto mai importante che oggi, in un momento politico perlomeno complesso, sia stato approvato senza alcun problema il documento di programmazione economica della mia amministrazione. Ciò testimonia nei fatti il buon lavoro che stiamo portando avanti. Un lavoro che tiene in assoluta considerazione la lotta agli sprechi e l’indirizzo delle risorse nella quasi totalità verso quelli che sono i comparti di specifica competenza della Provincia di Napoli: ambiente, trasporti, sviluppo economico e pubblica istruzione” Lo ha detto il presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, commentando l’approvazione da parte dell’Assemblea di S.Maria la Nova del Bilancio di previsione dell’Ente.

“A ulteriore commento intendo precisare che abbiamo ben programmato nonostante la riduzione di trasferimenti erariali per 22 milioni di euro. In quest’ottica stiamo incrementando la lotta all’evasione, specie della Tarsu e delle imposte sulle assicurazioni RC auto, tramite accordi con l’agenzia delle entrate e le organizzazioni di categoria” – ha concluso Cesaro.

“Si tratta di un bilancio che coniuga la qualità della spesa con il taglio a tutti i livelli con una riduzione dei trasferimenti erariali che per il 2011 è stato di circa 22 milioni di euro e che per il 2012 è previsto per circa 33 milioni di euro. Siamo riusciti ad eliminare gli sprechi e ad assicurare la spesa obbligatoria con iniziative lodevoli e di alto profilo”. Lo ha affermato l’assessore provinciale alle politiche finanziarie, Armando Cascio, al termine della seduta di consiglio provinciale che ha visto l’approvazione del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2011 corredato della relazione previsionale e programmatica del bilancio pluriennale per il triennio 2011/2013 e del programma triennale delle opere pubbliche 2011-2013 con l'elenco annuale dei lavori anno 2011.

“Non c’è ombra di dubbio – ha aggiunto Cascio – che la sfida del futuro, nell’attesa che il federalismo trovi compiuta attuazione, sarà la gestione delle entrate proprie, e ben consapevoli di tali dinamiche, abbiamo già avviato una serie di iniziative finalizzate a migliorare la gestione delle entrate. Negli anni la Provincia d Napoli ha goduto dell’assistenza erariale essendo troppo spessa distratta dalla buona amministrazione e dalle proprie competenze”.

“La spesa corrente esposta in Bilancio per circa 547 milioni di euro – ha detto ancora l’assessore Cascio – è concentrata soprattutto in materia di ambiente, amministrazione gestione e controllo, trasporti e sviluppo economico e pubblica istruzione cui è destinato il 98% del totale. La spesa per investimenti, di circa 19 milioni di euro, è finanziata dall’avanzo economico, pari a 4,6 milioni di euro e dalle entrate di parte capitale per 14,4 milioni. L’avanzo economico, nel pieno rispetto delle linee programmatiche, servirà a finanziare la rete stradale per circa 1,9 milioni di euro, gli edifici scolastici per circa 1,1 milioni di euro,le isole ecologiche per circa 1 milione di euro e il patrimonio dell’ente per circa 0,5 milioni di euro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©