Provincia / Ercolano

Commenta Stampa

Tra le prime battaglie la chiusura di Cava Sari

Nasce "Cittadini per il Parco" per lo sviluppo sostenibile


.

Nasce 'Cittadini per il Parco' per lo sviluppo sostenibile
04/04/2011, 15:04

ERCOLANO- Nasce ad Ercolano il movimento "Cittadini per il Parco" a cui hanno  aderito  più di 30 associazioni, privati cittadini, imprenditori agricoli, albergatori, ristoratori, operatori  turistici, architetti, professionisti, insegnanti, medici e ambientalisti, militanti di partito Parco". Questo movimento ha come obiettivo la rinascita sociale, economica ed ecologica dei territori compresi nel perimetro del Parco Nazionale del Vesuvio e si prefigge di superare  definitivamente il modello di sviluppo, imperante dagli anni 70, basato su cave, discariche, abusivismo edilizio e forme di turismo aggressive dell'ambiente e offensive del paesaggio. Il modello che proporrà invece sarà quello fondato sulla tutela dell'ambiente e sulla valorizzazione dell'area naturalistica, sul recupero di una dimensione produttiva dell'agricoltura, sulla riqualificazione e valorizzazione del patrimonio architettonico e culturale, su tutte le forme di turismo sostenibile possibili, e sulla riconversione ecologica di tutte le altre attività produttive a cominciare dall'edilizia puntando anche sull’opportunità di creare nuovi posti di lavoro vista la crisi. Saranno diverse le iniziative  di sensibilizzazione e mobilitazione abbracciate dal neo movimento per presentarsi alla cittadinanza prima fra tutte  la battaglia della Rete dei comitati vesuviani per la chiusura di Cava Sari, il potenziamento della raccolta differenziata e la realizzazione di uno o più impianti di compostaggio nelle aree contigue al Parco.

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©