Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Nave assaltata dai pirati: a bordo anche un ufficiale di Vico Equense


Nave assaltata dai pirati: a bordo anche un ufficiale di Vico Equense
21/04/2011, 14:04

VICO EQUENSE – Nella notte tra mercoledì e giovedì, alle 4 ora italiana la motonave italiana ‘Rosalia D’Amato’ è stata presa in ostaggio da due imbarcazioni di pirati. A bordo, tra i sei italiani, anche un giovane ufficiale di Vico Equense. Figlio di comandante anche il giovane ufficiale ventottenne ha seguito le orme del padre, intraprendendo la carriera militare.“Siamo vicini alla famiglia e in costante contatto con le forze dell’ordine per gli aggiornamenti sul caso” – dichiara il Sindaco Gennaro Cinque “Abbiamo appreso che l’intero equipaggio sta bene e che per fortuna non ci sono feriti. Sono ore di apprensione per tutti, è indiscussa la preoccupazione ma speriamo in un rassicurante epilogo in tempi brevi” –continua il primo cittadino di Vico Equense. La motonave italiana, una burk carrier della compagnia di navigazione napoletana Perseveranza era partita dal Brasile e diretta in Iran con un carico di soia, ma il suo viaggio si è fermato a 400 miglia dalle coste dell’Oman quando di notte i pirati hanno assaltato la nave . I familiari dell’equipaggio a bordo sono stati avvisati e per ora la compagnia di navigazione Perseveranza non ha ritenuto opportuno diffondere i nominativi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©