Provincia / Napoli

Commenta Stampa

"No Cancro", petizione dei GD Napoli per registro tumori


'No Cancro', petizione dei GD Napoli per registro tumori
10/10/2013, 15:17

NAPOLI - “No Cancro” è lo slogan che sintetizza la campagna di raccolta firme lanciata dai Giovani Democratici di Napoli per l’istituzione del Registro Tumori in Campania. Il messaggio che si cela dietro l’acronimo è “NOi CombAttiamo il mostro, uNa raCcolta fiRme per il RegistrO”, ed è stato lanciato in tutti i Circoli della provincia partenopea allo scopo di arrivare a raccogliere 5mila firme per chiedere lo sblocco immediato del Registro, rallentato nei fatti prima da una Sentenza della Consulta, a causa della presunta previsione di costi aggiuntivi per la sanità campana, e poi dalla presentazione di un ddl regionale oggi dall’iter incerto.
“La Campania - affermano i Gd napoletani - nonostante la tragedia da inquinamento degli ultimi anni, è fra le pochissime regioni italiane a essere ancora sprovvista di uno strumento di raccolta di dati scientifici fondamentali per la popolazione. Sono numerose le inchieste giudiziarie che attestano il rischio salute in regione, ma dimostrare i nessi tra sorgenti avvelenate e morti per cancro resta impresa ardua senza numeri certi. Per questo chiediamo a noi tutti di iniziare una campagna di sensibilizzazione sul Registro dei Tumori (con relativa raccolta firme) per il nostro futuro e per la nostra dignità di cittadini. Iniziamo come Giovani Democratici questa battaglia di emergenza, umanità, e amore per la nostra terra. E’ una questione di vita”.
Sul sito www.gdnapoli.it sono reperibili i moduli per la firma.
All’iniziativa hanno già aderito molti parlamentari del Pd, tra cui Assunta Tartaglione, Massimiliano Manfredi, Leonardo Impegno e Salvatore Piccolo.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©