Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola, al via il progetto: Gioca & Labora(torio)


Nola, al via il progetto: Gioca & Labora(torio)
10/06/2011, 11:06

Finita la scuola, comincia il gioco esercitandosi, anzi “laboratori artistici” come annuncia il volantino preparato dagli uffici dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Nola.

Da lunedì 13 giugno, presso il Centro sito in via A. Minichini, cominceranno per bambini dagli 8 agli 11 anni, tre laboratori animati dai giovani del Servizio Civile e guidati dai Responsabili della struttura che fa capo al Comune.

Sono oltre 40 i minori che hanno già risposto positivamente all’invito indirizzato nei giorni scorsi alle Scuole del territorio. I laboratori saranno attivi dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e vedranno i ragazzi impegnati principalmente nel disegno, nella pittura, nella recitazione e nella manipolazione.

“È un modo nuovo di pensare ai minori ed alle famiglie. Realizzare occasioni di socializzazione avendo a cuore l’aiuto all’educazione dei più piccoli, coinvolgendoli in esperienze d’impegno positivo del tempo, di creatività e di rapporto con gli altri”, è quanto ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Giovanili Arcangelo Annunziata.

Quest’anno, dopo la positiva esperienza con il centro delle famiglie di Piazzolla (la cui manifestazione finale si è tenuta presso l'ex scuola di via Costantinopoli, ieri, giovedì 9 giugno e che ha visto la partecipazione di oltre 60 ragazzi che hanno seguito nei mesi scorsi i progetti pomeridiani di ben 8 Associazioni del territorio), le iniziative dell’Assessorato verso i minori continueranno anche in Estate.

“I giovani del servizio civile sono totalmente coinvolti in queste attività. È per loro un’occasione importante di crescita, di offrire un servizio alla comunità, al proprio territorio, ma anche di crescita professionale – ha continuato Annunziata –. Vorremmo cercare anche di organizzare passeggiate naturalistiche e di scoperta dei beni culturali e una piccola vacanza in montagna per i ragazzi, soprattutto a favore di chi ha poche occasioni di visitare le bellezze naturali della nostra Italia.

La struttura dell’Assessorato – ha poi concluso l’Assessore – sta rispondendo positivamente anche a tale ulteriore impegno e credo che questo debba essere positivamente sottolineato, a merito dei nostri dipendenti e di chi dirige”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©