Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola: Coppa Italia, sorteggiati i gironi

Nel 1° turno contro Orakom e Megaride

Nola: Coppa Italia, sorteggiati i gironi
02/08/2013, 12:38

NOLA - A due settimane dallo storico ripescaggio in B2, il Nola Città dei Gigli a.s.d. è stato ufficialmente inserito nel tabellone di Coppa Italia di B2 Femminile. Il team bruniano, dal 21 settembre al 13 ottobre, affronterà Orakom Virtus Fari Salerno e Megaride Napoli, in un girone di qualificazione tutto campano. Competizione di assoluto prestigio che consentirà alla formazione allenata da coach Girolamo Buono di provare, a pochi giorni dall'inizio del campionato, schemi e condizione fisica in partite ufficiali.

 

Ancora in un clima di grande entusiasmo per la partecipazione al campionato di B2, la presidentessa del Nola Città dei Gigli a.s.d., la professoressa Elvezia Chiacchiaro, ha voluto soffermarsi sul prestigio che una competizione come la Coppa Italia porterà nella città di Nola: “Molto probabilmente nessuno si è ancora reso conto della portata storica dell’operazione che stiamo facendo. Il Nola Città dei Gigli a.s.d. è in un campionato nazionale e di fatti rappresenta una realtà nel panorama sportivo nolano forse senza precedenti. Il prossimo 21 settembre inoltre esordiremo in Coppa Italia e per noi sarà una vera e propria festa che sancirà ufficialmente l’approccio ad un contesto sportivo nazionale. Si tratterà di un’occasione storica per tutta la città di Nola che speriamo – conclude Elvezia Chiacchiaro - voglia partecipare alla nostra gioia gremendo il PalaMerliano ad ogni match interno della stagione”.

 

La società, in vista dell’importante stagione che si appresta a vivere, è impegnata nella dettagliata programmazione organizzativa e tecnica dei rispettivi settori per non farsi trovare impreparata alla storica chiamata nei campionati nazionali. In tal senso non sono da escludere importanti novità nei prossimi giorni prima di godere di qualche giorno di meritata vacanza.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©