Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola: Festa dei Gigli 2010, ecco le sanzioni alle paranze


Nola: Festa dei Gigli 2010, ecco le sanzioni alle paranze
29/09/2010, 11:09


NOLA (Na) - Nessun pagamento in denaro bensì opere di bene per la città. Questo in sintesi il provvedimento adottato dal Sindaco Geremia Biancardi, e dal Cda dell’Ente Festa, da lui presieduto, nei confronti delle paranze “ree” di aver condizionato il regolare svolgimento della ballata e della processione pomeridiana dei Gigli, lo scorso 27 giugno.  Un provvedimento votato all’unanimità dai componenti dell’Ente Festa durante l’ultima assemblea cui ha partecipato anche il Vescovo di Nola, S.E. Mons. Beniamino Depalma. “Da sempre – ha dichiarato il Sindaco Biancardi – la Festa dei Gigli di Nola è momento di affermazione dei valori di fede, fratellanza, solidarietà, comunione fraterna e collaborativa. Motivo per il quale il Cda dell’Ente da me presieduto, ha accettato all’unanimità la proposta avanzata dai sig.ri Nicola Trinchese e Giuseppe Cutolo, responsabili rispettivamente delle paranze “San Massimo” e “Volontari” che, lo scorso 27 giugno, come confermano i video, non hanno rispettato né l’ordinanza da me sottoscritta né il regolamento stesso. Un atteggiamento “punito” come si ricorderà con un provvedimento, prot. 1211, datato 15 luglio 2010, con il quale si invitavano i trasgressori al pagamento di una pena pecuniaria pari a 20.000 euro. In caso contrario le suddette paranze sarebbero state sospese dalla Festa per tre anni. Termine ultimo per il pagamento il 30 settembre 2010. In questi giorni – ha continuato Biancardi – i responsabili delle due paranze nolane hanno chiesto la commutazione della pena in opere di bene per la Città. Dopo un’attenta analisi e valutazione, considerato che la Festa dei Gigli di Nola affonda le sue radici nei valori di fede, amicizia e solidarietà e, visto che la Città di Nola necessita di questo tipo di interventi, l’intero Cda ha espresso all’unanimità parere favorevole, consapevole che questa decisione sia stata adottata esclusivamente nell’interesse del territorio, bisognoso di cure ed attenzioni per la tutela e la salvaguardia del vastissimo patrimonio storico – artistico – archeologico di cui si fregia”.
Nello specifico, il sig. Nicola Trinchese si impegna a realizzare a proprie spese, e sotto la direzione tecnica ed organizzativa del Comune di Nola e della Soprintendenza, la ristrutturazione dell’androne di accesso della Chiesa dei SS. Apostoli in via San Felice, nonché del portone ligneo e del portoncino che collega l’androne della ex chiesa alla Cattedrale. Il sig. Giuseppe Cutolo, invece, si impegna, a proprie spese e sotto la direzione tecnica ed organizzativa del Comune di Nola e della Soprintendenza, al rifacimento e relativa pitturazione della facciata esterna della Chiesa del Gesù situata a piazza Giordano Bruno. I lavori sopra indicati saranno realizzati entro il 31 dicembre 2010.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©