Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola, Incontro contro le dipendenze da gioco d'azzardo compulsivo


Nola, Incontro contro le dipendenze da gioco d'azzardo compulsivo
14/01/2012, 13:01

Il giorno 15 gennaio 2012, dalle ore 10.30, si terrà presso l’Hotel Ferrari di San Vitaliano, un importante evento organizzato dalle associazioni G.A. (Giocatori Anonimi) e Gam-Anon (Familiari di giocatori anonimi dell’area campana) a dieci anni di presenza sul territorio regionale.

Al convegno parteciperanno anche il Vescovo di Nola, S.E. Mons. Beniamino Depalma ed il Sindaco di Nola Avv. Geremia Biancardi.

Giocatori Anonimi è un associazione di uomini e donne che mettono in comune la loro esperienza, forza e speranza per risolvere il problema comune e aiutare altre persone a recuperarsi dal gioco compulsivo.

L’accesso all’associazione è libero e non ci sono quote o tasse da versare, gli unici requisiti per diventarne membri sono la motivazione e il desiderio di smettere di giocare.

Negli ultimi tempi la Comunità Scientifica e le Istituzioni socio-sanitarie hanno posto maggiore attenzione a forme di dipendenze comportamentali, le cosiddette New Addictions, che comprendono tutte quelle forme di dipendenza in cui non è implicata l'assunzione di alcuna sostanza.

Tra le dipendenze comportamentali possiamo annoverare la dipendenza dal gioco d'azzardo, classificato dal DSM-IV tra i disturbi del controllo degli impulsi.

La dipendenza da Internet, dallo Shopping, dal Lavoro, dal Sesso, dal Cibo, dalle Relazioni Affettive, dallo Sport per la maggior parte delle persone affette, possono assumere caratteristiche patologiche, fino a provocare gravissime conseguenze. Nei confronti di tali patologie i servizi sanitari pubblici non sempre sono stati tempestivi e preparati a dare risposte adeguate all’utenza.

L’evento sul gioco d’azzardo si terrà nell’area nolana dove, grazie alla collaborazione tra il servizio pubblico della ASL Napoli 3 Sud, U.O.C. Psicosociale per le dipendenze, diretta dal dottor Carmine Papilio e G.A., è stato istituito l’ultimo gruppo dell’associazione in Campania.

Il gruppo di Nola fornisce centralino per contatti , garantendo l’anonimato, mentre gli incontri si tengono con cadenza bisettimanale, il lunedì e il mercoledì.

Questa collaborazione, che va avanti da diversi anni, si è concretizzata in diverse iniziative, con l’intento di offrire un aiuto e un supporto a persone affette da gioco di azzardo compulsivo ed ai loro familiari.

Presso la U.O.C. Psicosociale, invece, è attivo un ambulatorio per il trattamento di persone affette da G.a.p., referente il Dottor Guarino, psicologo e psicoterapeuta, che accoglie persone provenienti da tutta la regione.

Negli ultimi tempi si è avuto un forte incremento di partecipanti al gruppo di Nola, tanto da dover spostare la sede degli incontri presso il centro di ascolto “frontline” per le emergenze sociali dell’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Nola, sito in Via Abate Minichini n. 36, grazie alla sinergia tra il Sert pscicosociale e l’Amministrazione Comunale ed alla sensibilità promozionale del Dirigente di Settore, arch. Giacomo Stefanile, che ne attiva le azioni nell’ambito della rete di sussidiarietà orizzontale stabilita con i professionisti e gli operatori del settore pubblico e privato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©