Provincia / Nola

Commenta Stampa

Presentati i corsi di recitazione e riprese film

Nola, la città apre le porte al cinema


Nola, la città apre le porte al cinema
25/11/2010, 14:11


NOLA (Na) - Promuovere e valorizzare le genialità nolane mediante una serie di lezioni tese alla conoscenza dell’Arte cinematografica. È la nuova scommessa dell’Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Nola, che, dopo la musica, con l’istituzione dei corsi decentrati di violino, sassofono e pianoforte del Conservatorio “Cimarosa” di Avellino, punta ora anche al Cinema Italiano aprendo le porte ad un settore da sempre volano di sviluppo e promozione territoriale, grazie ai canali di cui dispone. Otto lezioni in Città, tenute dalla “Ciak Academy” di Napoli di Mario e Fabio Ferrara, per una durata di due mesi, con un incontro a cadenza settimanale di tre ore ciascuno, a partire dalla metà di dicembre, di cui saranno protagonisti 25 nolani di età compresa tra i 15 e i 60 anni accuratamente selezionati da una commissione di esperti. Le selezioni si terranno sabato 27 novembre 2010, dalle ore 15.00, presso la Chiesa dei SS. Apostoli, in via San Felice. L’iscrizione ai provini e alla frequenza dei corsi è gratuita essendo il progetto interamente finanziato dall’Assessorato ai Beni Culturali dell’Ente di piazza Duomo.
“È una grande gioia poter offrire in loco una possibilità reale e concreta di formazione umana e professionale a quanti coltivano la passione cinematografica – ha dichiarato l’Assessore ai Beni Culturali, Maria Grazia De Lucia –. Nola è ormai una realtà conosciuta a livello mondiale per i suoi “figli” illustri che tanto hanno dato alla Città con il loro operato, quali Giordano Bruno e Luigi Tansillo, solo volendo citarne qualcuno. È terra di Fede e valori cristiani grazie alla figura di San Paolino, Padre di una delle kermesse conosciute a livello internazionale come la Festa dei Gigli, protagonista, insieme alle Città di Viterbo, Sassari e Palmi, del progetto di candidatura Unesco. Ora è arrivato il momento di imporsi anche come terra di eccellenze cinematografiche e teatrali, un settore, quest’ultimo, sul quale stiamo lavorando puntando ad istituire anche un’Accademia di Teatro Stabile. È necessario uscire fuori dalla rete locale per emergere in più campi. Questo è il nostro obiettivo. Ed ora … ciak, Nola gira”. Un progetto ambizioso che abbraccia più comuni della provincia di Napoli, tra i quali, il posto d’onore spetta sicuramente a Nola, unico comune prescelto dell’area. Un progetto che non si esaurirà con le otto lezioni. In cantiere infatti anche la realizzazione di un film, il cui filo conduttore sarà il tema della legalità, di cui sarà protagonista maschile Enzo Iacchetti. Ad affiancare il noto attore nazionale e qui la grande scommessa, oltre che opportunità, due cittadini nolani che, al termine del corso, avranno maturato una buona preparazione. Non solo formazione dunque, ma anche e soprattutto una reale e concreta possibilità professionale. “Un connubio vincente – ha dichiarato l’Arch. Giacomo Sfetanile, Dirigente del Settore –. Un canale, quello del cinema, forse ancora poco utilizzato, ma che dispone di potenti mezzi di comunicazione. Utilizzarli per la valorizzazione del nostro vasto patrimonio e della nostra amata terra, dove saranno girate alcune scene salienti del film, rappresenta quindi un’ulteriore importante scommessa non solo per la nostra Città ma anche e soprattutto per i cittadini che amano l’Arte, e con essa, tutte le sue forme”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©