Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola. Lavori di riqualificazione del basolato del Corso Tommaso Vitale


Nola. Lavori di riqualificazione del basolato del Corso Tommaso Vitale
03/08/2012, 16:25

In merito ad alcuni ritardi nello svolgimento dei lavori di riqualificazione del basolato del Corso Tommaso Vitale, il Dirigente del Settore “Lavori Pubblici”, Arch. Giovanni De Sena, ha precisato quanto segue.

“Essendo un’opera di primaria importanza, è giusto non lasciare nulla al caso e, soprattutto, risolvere le eventuali problematiche che, mentre procedono i lavori di rimozione e scavo, possono presentarsi.

Proprio per questo, oltre all’impresa che sta materialmente realizzando i lavori, sono state interessate, sin dalla progettazione, anche tutte le aziende fornitrici di servizi, quindi Enel, GORI e Telecom, che possono approfittare dei lavori in atto, per risolvere definitivamente tutte le criticità del caso con l’interramento delle linee teleferiche di Enel e Telecom, nonché la verifica degli allacci alla rete idrica.

Cominciando proprio dalla GORI, ci siamo trovati di fronte due tipi di problemi: vecchie condotte dismesse, alcune delle quali ancora funzionanti e allacci diversificati sulla vecchia e nuova condotta. Per il primo problema si è proceduto ad isolare le condotte, con chiavi d’arresto di ultima generazione per evitare perdite di acqua, mentre per il secondo caso si sta procedendo con l’isolamento degli allacci dalla vecchia condotta, obsoleta ed in condizioni non perfetta e, di conseguenza, con l’allaccio alla nuova e moderna tubazione.

L’ultimo problema riscontrato e che sarà definitivamente risolto è quello delle caditoie, che saranno prima di tutto aumentate di numero e capacità, per poi essere riposizionate ad intervalli regolari.

Per quanto riguarda, invece, l’Enel, sono attualmente visibili delle frecce di colore rosso, che indicano il posizionamento delle nuove cassette, che permetteranno di risolvere definitivamente il problema delle linee aeree, oramai superate ed anche, esteticamente molto sgradevoli, tramite interramento. Una volta terminati i lavori di riqualificazione, toccherà poi, all’azienda distributrice dell’energia elettrica, collocare i cavi e predisporre gli allacci alle varie utenze che insistono sul Corso Tommaso Vitale.

Lo stesso dicasi perla Telecom, che però, ha già il vantaggio di avere predisposto quasi tutto il lavoro, diciamo, in tempi non sospetti”.

Sulle problematiche, infine, è intervenuto anche il Sindaco Geremia Biancardi, per un appello ai cittadini: “Sono consapevole dei disagi che i nostri concittadini, ma non solo, stanno subendo e ci scusiamo, anche se, credo, che ne valga davvero la pena. Solitamente queste opere non vengono fatte e rifatte a distanza di pochi anni e quindi, chiediamo di avere un po’ di pazienza e, nello stesso tempo, sollecitiamo tutti coloro che insistono sul Corso Tommaso Vitale, cittadini, commercianti, professionisti, a collaborare con il nostro Ufficio Tecnico, affinché, nel più breve tempo possibile, si possa procedere alla realizzazione di tutti quei sottoservizi, che, obbligatoriamente, rallentano il procedere dei lavori di riqualificazione del basolato, che è il caso di ricordare, non costeranno un euro alla Città di Nola”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©