Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola, nuovo progetto a favore delle persone maltrattate


Nola, nuovo progetto a favore delle persone maltrattate
19/10/2011, 09:10

Il crescente aumento del fenomeno della violenza ha portato l’Ambito NA11 ad una profonda riflessione sugli obiettivi e sulle strategie operative che orientano l'erogazione dei servizi a favore delle persone maltrattate. Si mira, pertanto, all'offerta di servizi più flessibili, nel rispetto delle diverse esigenze di una fascia di popolazione che troppo spesso trova difficoltà a godere dei propri diritti di cittadinanza. Considerare le politiche sociali come corsi di azione orientati alla risoluzione dei problemi dei cittadini e, dunque, della “persona” in senso stretto, consente di avvalorare l’esistenza di diritti sociali inalienabili, che mirano alla cura della dignità dell’individuo.

Alla luce di quanto sopra, l’Ambito NA11 mette in atto una molteplicità di azioni volte a diffondere una cultura della prevenzione e dell’accoglienza, al fine di assicurare alle persone vittime di violenza il pieno esercizio dei diritti di cittadinanza. Per il raggiungimento di tale scopo mira in via prioritaria, a realizzare, una governance basata sull’affermazione di determinati valori tra cui: il rispetto dei diritti di libertà e uguaglianza tra uomini e donne, l’esercizio della tolleranza e della libertà all’interno dei principi democratici di convivenza.

Violenza di genere e stalking e abuso e abuso sessuale e sfruttamento minori rappresentano un fenomeno di elevata entità, una vera e propria emergenza sociale. La sensibilità e l’impegno dell’Ambito NA11 rispetto alle problematiche emergenti vengono rafforzate grazie all’Avviso Pubblico n.1/2011 del Ministero delle Pari Opportunità finalizzato a promuovere i diritti umani e l’uguaglianza delle persone. A tal proposito sono state programmate due azioni di intervento, una a favore dei minori vittime di abuso sessuale e sfruttamento - T.I.A.M.A. (Tutela Infanzia Adolescenza Maltrattata) - e l’altra contro la violenza di genere e lo stalking S.F.I.D.A. (sensibilizzazione, Formazione Integrata Diretta Antiviolenza).

Per la realizzazione delle seguenti azioni progettuali, l’Ambito ha implementato la rete operativa già attiva sul territorio con gli Enti del Pubblico e del Privato sociale, al fine di garantire la qualità delle prestazioni, l’aderenza ai bisogni della comunità locale e l’innovazione del sistema dei servizi e delle politiche sociali. Pertanto il giorno 18 Ottobre 2011 presso la Casa Comunale di Nola si sono riuniti per la sottoscrizione di una Dichiarazione di intenti volta alla stipula di un’Associazione Temporanea di Scopo, i seguenti rappresentanti legali degli Enti coinvolti: il Sindaco del Comune di Nola, in qualità di Legale Rappresentante del Piano Sociale di Zona Ambito NA11, Avv. Geremia Biancardi, la Coordinatrice dell’Ufficio di Piano dell’Ambito NA11, Dott.ssa Rosetta Cappelluccio, il Direttore dell’ASL NA 3 Sud, Dott. Maurizio d’Amora, la Direttrice del Servizio Materno Infantile dell’ASL NA 3 Sud, il Presidente dell’UNICEF Campania, Dott.ssa Margherita Dini Ciacci, la Direttrice dell’Istituto A.T. Beck, Dott.ssa Antonella Montano, il Dirigente del Commissariato di Polizia di Stato di Nola, Dott. Pietro Caserta, il Presidente dell’Associazione “Noi voci di donne”, Dott.ssa Maria Giuseppa Farina.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©