Provincia / Nola

Commenta Stampa

Rallentamento nella raccolta rifiuti secchi indifferenziati

Nola: Problemi per la raccolta rifiuti


Nola: Problemi per la raccolta rifiuti
22/09/2010, 13:09

NOLA (NA) - In merito al rallentamento nella raccolta dei rifiuti (frazione “secco indifferenziato”) sul territorio cittadino di Nola, la società “Campania Felix” ha comunicato che il problema è dovuto soprattutto ad imprevisti, sopraggiunti difficoltà relative all’orario di conferimento in discarica.
Lunedì scorso, 20 settembre, infatti, la “Gestione Flussi Rifiuti” della Regione Campania ha comunicato che la multi utility dell’agro nolano, dovrà conferire fino al prossimo 28 settembre, sull’impianto di Cava SARI di Terzigno e non presso lo STIR di Tufino e dalle 00.30 alle 8.00. Orari questi, che contrastano nettamente con quelli della raccolta in città, che invece comincia poco dopo la mezzanotte.
Nonostante tutto, i responsabili di Campania Felix si sono subito attivati per risolvere tali problemi, riuscendo ad ottenere il conferimento di 20 tonnellate al giorno di “secco indifferenziato”, presso lo STIR di Tufino, dove però, hanno fatto depositare solo la metà della quota assegnata. Le altre 10 tonnellate, invece, dovevano essere conferite a Terzigno, dove sono in corso varie manifestazioni di protesta dei cittadini del centro vesuviano e dove si sono verificati anche atti di teppismo, che, di fatto, hanno impedito il deposito dei rifiuti. Inoltre, il Sindaco di Boscoreale, Gennaro Langella, questa mattina, ha rimandato indietro gli auto compattatori, facendo rispettare la sua ordinanza, in base alla quale è impedito, fino alle 23.00, il transito dei camion di rifiuti sul territorio cittadino.
In questo contesto, come si legge nella nota di Campania Felix, è stata rimossa la quasi totalità della frazione “carta e cartone”, mentre si sta procedendo con la frazione organica, procedimento reso, comunque più difficile, perché il numero di camion a disposizione, è praticamente dimezzato.
“Purtroppo questa è davvero una situazione molto pericolosa – ha affermato l’Assessore all’Ambiente Giuseppe Esposito –. In una città come Nola, dove stiamo profondendo uno sforzo immane per sensibilizzare i cittadini a rispettare tempi e modi di conferimento dei rifiuti e soprattutto, per implementare e migliorare il servizio, per poter aumentare la percentuale di raccolta differenziata, queste difficoltà rischiano di ostacolare il processo virtuoso che abbiamo avviato e che sta dando sempre maggiori risultati. Per questo mi rivolgo ai cittadini, prima di tutto, scusandomi a nome anche dell’Amministrazione per i disagi che stanno sopportando e poi, per invitarli ad avere ancora un po’ di pazienza e di rispettare, comunque, tempi e modi previsti dal nostro calendario della differenziata”.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©