Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola, riapre al pubblico la Chiesa dei "SS. Apostoli"


Nola, riapre al pubblico la Chiesa dei 'SS. Apostoli'
27/11/2009, 10:11


NOLA - Riapre finalmente al pubblico, per tutto il periodo natalizio, la Chiesa dei SS. Apostoli di Nola. L’evento, previsto per l’8 dicembre prossimo, sarà il fiore all’occhiello delle manifestazioni programmate per il prossimo Natale. All’interno del tempio, aperto solo sporadicamente, sono previsti l’esposizione di un presepe del ‘700, un concerto di musica barocca (il 20 dicembre), una mostra documentale sulla stessa chiesa, nonché un convegno sulla candidatura della Festa dei Gigli per il riconoscimento UNESCO. La Chiesa dei SS. Apostoli è un edificio risalente al XV secolo ed è una delle testimonianze più splendenti del Barocco. Localizzata in pieno centro storico, in Via San Felice, integrata nel complesso monumentale della sede vescovile, attende da anni una seria e scrupolosa operazione di restauro e rilancio, che l’Amministrazione Biancardi intende portare a termine. “Era ora – ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi – La Chiesa dei Santi Apostoli resterà aperta tutto l’anno, anche quando partirà, spero al più presto, il restauro. Ci stiamo impegnando, con gli Assessori all’Urbanistica Roberto De Luca e ai Beni Culturali Maria Grazia De Lucia, per reperire i finanziamenti per restituire all’antico splendore, uno dei più bei tesori di Nola ed anzi, il fatto che lo si vivrà per tutto l’anno, per funzioni sociali e culturali, è lo sprone per attrarre anche eventuali capitali privati, che ci permettano un completo restauro. Riteniamo di aver intrapreso la strada da percorrere, ovvero, elevare la qualità dell’offerta turistica e culturale, in modo da attrarre sempre maggiori flussi di turisti. Ed anche per questi motivi, chiederemo alla Sovrintendenza di prevedere per il Museo Archeologico, l’apertura anche il sabato sera e la domenica, in modo da intercettare quelle persone che si recano ad esempio al Vulcano Buono a fare shopping e cercare di portarle anche qui al centro di Nola”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©