Provincia / Nola

Commenta Stampa

Archeologia

Nola: sindaco, inutile chiedere fondi senza studi


Nola: sindaco, inutile chiedere fondi senza studi
04/01/2011, 15:01


NOLA (Na) - "Credo sia inutile chiedere risorse per salvare il villaggio preistorico di Nola, se prima non si accertano le cause che ne stanno pregiudicando l'esistenza". E' quanto afferma il sindaco di Nola, Geremia Biancardi in merito al cedimento di una parete negli scavi del Villaggio Preistorico, annunciando un interessamento del comune per eventuali studi. "investendo la facoltà di Geologia". Ieri dall'associazione culturale Meridies, da sempre impegnata per sensibilizzare le istituzioni sul recupero del villaggio, avevano lanciato un appello al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, affinché si interessasse alla questione, e chiedevano al Governo finanziamenti per salvaguardare il Villaggio. "Premesso che la salvaguardia del Villaggio non rientra nelle specifiche competenze dell'Ente Comune - ha aggiunto Biancardi - è inutile chiedere fondi e finanziamenti, senza un'idea o un progetto. Per questo, si dovrà condurre uno studio geologico serio che faccia luce sul fenomeno, altrimenti perderemo altro tempo prezioso, ma soprattutto, non otterremo alcun finanziamento. Il Comune, ovviamente nei limiti delle proprie competenze, come sempre fatto da questa Amministrazione, non si tirerà indietro, investendo della questione, eventualmente, la Facoltà di Geologia". Intanto, il presidente del Consiglio Comunale, Francesco Pizzella, ha convocato d'urgenza la conferenza dei capigruppo, per fissare, nell'immediato, la data di un Consiglio straordinario sulle tematiche relative al sito di Via Croce del Papa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©