Provincia / Nola

Commenta Stampa

Nola. Tutelare il verde a costo zero


Nola. Tutelare il verde a costo zero
21/09/2011, 13:09

Tutelare il verde a costo zero, coniugare il rispetto per l’ambiente con le esigenze di cassa. A Nola si può, integrando pubblico e privato. In questi giorni è in corso di affidamento il servizio di manutenzione delle nuove aiuole ed aree al verde di competenza comunale. L’affidamento è curato dall’ufficio “Tutela Ambiente” guidato dal dirigente Felice Maggio.

La formula utilizzata è semplice ed efficace. Il coinvolgimento dei privati avviene attraverso la concessione di spazi pubblicitari da parte del Comune a quanti decidano di occuparsi della cura delle aiuole.

“In pratica – ha spiegato Maggio – stiamo procedendo a convenzioni con società ed associazioni a cui stiamo affidando la gestione delle aiuole. I soggetti assegnatari dovranno occuparsi della manutenzione delle aree al verde. In cambio – ha proseguito Maggio – l’Amministrazione Comunale offre la possibilità di spazi pubblicitari sulle aree ed aiuole assegnate. Si tratta di una modalità che, da un lato abbatte i costi e gli oneri economici a carico dell’ente comune e dall’altro offre una manutenzione del verde più accurata e capillare. Naturalmente, come amministrazione, vigileremo attentamente affinché il servizio e la manutenzione delle aree interessate si svolga in maniera diligente, così come da specifica convenzione”.

E la formula adottata dal comune di Nola fin dal novembre 2009, sembra riscuotere molto successo tanto che anche altre amministrazioni stanno utilizzando la stessa formula. Diverse le società e le associazioni coinvolte nel progetto, tra cui: l’associazione “La Festa dei Folli”, “Majra”, “Shook”, “Goedlin Collection”, la “Bancarella del Torrone”, “Digital Office”, “Stock and Shoes”, “Martinez”, “Simonetti Srl” e “Hilly Country Club”.

Nel frattempo, importanti novità sono in arrivo anche per il parco del rione Stella “Robert Powell”.

“ Abbiamo studiato un progetto di riqualificazione generale – ha continuato ancora Maggio – che prevede la sistemazione della vasca centrale, il rifacimento dell’alberatura e la realizzazione di un nuovo prato con relativo sistema di auto-irrigazione. Il progetto prevede una spesa che si aggira intorno ai 35.000 euro. In questa fase stiamo vagliando i preventivi e a breve procederemo con l’affidamento per la realizzazione di un’opera che riqualificherà in maniera significativa un importante polmone verde della città”.

Dunque, continua il programma di valorizzazione del verde pubblico da parte dell’amministrazione che ha visto nei mesi scorsi la posa in opera di nuovi alberi in varie strade della città e la potatura di altri ormai malati da tempo. “E’ nostra ferma intenzione rendere la città maggiormente vivibile ed a misura d’uomo. Proprio per questo la riqualificazione delle aree verdi rappresenta un cardine della nostra azione amministrativa – ha concluso Maggio – in tal senso confidiamo nella sensibilità di tutti i cittadini ad aiutarci a difenderle ed a tutelarle contro ogni atto di vandalismo o deposito di rifiuti”.

”La tutela e la riqualificazione del verde – ha affermato il Sindaco Geremia Biancardi – rappresenta un nostro punto fermo. Abbiamo fatto fino ad ora un lavoro importante, grazie anche all’intenso impegno dell’ufficio Ambiente, che ha visto di recente anche la sistemazione del Monumento ai Caduti”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©