Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Nuovi punti di raccolta per incrementare la differenziata a Torre del Greco


Nuovi punti di raccolta per incrementare la differenziata a Torre del Greco
06/04/2011, 16:04

Torre del Greco - “Il mio obiettivo è di non vedere più in strada i sacchetti dei rifiuti solidi urbani”. È questo il risultato che il Sindaco Ciro Borriello intende raggiungere nel più breve tempo possibile. Ormai trascorse le recenti vicende giudiziarie che lo hanno costretto lontano dalla città del corallo, il primo cittadino è tornato più battagliero che mai. La linea è quella che già aveva seguito in passato: raggiungere traguardi percentuali sempre più alti per la raccolta differenziata, così da far considerare Torre del Greco uno dei comuni virtuosi ed in tal modo consentire un abbassamento della TARSU. Con questi propositi, nell’ambito delle strategie avviate dall’Amministrazione comunale dirette ad convogliare la buona partecipazione dei cittadini nel rispettare le tipologie e il deposito dei sacchetti, sono state approvate le linee di indirizzo programmatico per la realizzazione sul territorio di 12 Centri di raccolta per rifiuti differenziati non pericolosi di provenienza domestica. Inoltre saranno posizionati nei pressi anche sistemi di video sorveglianza. “Sono stati completati i lavori e a breve – spiega Ciro Borriello - apriremo i centri in Viale Sardegna, Via Circumvallazione e Viale Lombardia. È un notevole e civile contributo in ambito locale al sistema complessivo delle misure già adottate nel settore dell’ecologia urbana. Il progetto, curato dall’ufficio pianificazione e dal settore ecologia e ambiente dell’Ente di sicuro andrà ad incidere positivamente sul servizio reso alla collettività. Le altre strade individuate sono via Montedoro, Cavour, Cavallerizzi, Scappi, Cimaglia, Sotto ai Camaldoli, Clero, Marconi, Circumvallazione e Cavallerizzi. In proposito, attualmente, grazie all’intenso lavoro degli operatori ecologici, dei costanti controlli degli ispettori ambientali, dei volontari, della Polizia locale e della preziosa collaborazione dei tantissimi cittadini la nostra città è fuori dalla nuova emergenza rifiuti nell’area vesuviana. I livelli della raccolta differenziata sono sul 43,61% in un vastissimo territorio con oltre 90mila abitanti. Ovviamente dobbiamo tendere a risultati ancora più alti e con la collaborazione di tutti gli obiettivi saranno raggiunti”. “Ricordo che sono in vigore le sanzioni che oscillano dai 25 ai 500 euro, per coloro che saranno sorpresi a depositare sacchetti selvaggi”. “Da tempo – sottolinea il Sindaco - stiamo bonificando aree che versavano in profondo degrado: viale dello Sport, via dell’Industria, via Nuova Trecase e le pinete del parco Vesuvio. È aperto un centro comprensoriale in viale Europa dal lunedì al sabato per la consegna di multimateriali, tra cui apparecchiature elettroniche e sono attivi 24h importanti punti di raccolta nell’area di san Gennariello e nei pressi dei campi di tennis La Salle, dove è consentito anche il deposito degli ingombranti. Questi, tra l’altro, si possono gratuitamente consegnare direttamente al centro raccolta di viale Europa, previa esibizione della carta d’identità che ne attesta la residenza. In questo periodo anche nelle ore serali, in particolare nel centro storico, sono in servizio gli operatori ecologici”. “Consapevole che ancora ci sono incivili – conclude il primo cittadino - che purtroppo scaricano sacchetti e rifiuti ingombranti in qualsiasi ora del giorno, offuscando il lavoro dei più, confermo che attualmente la città, nonostante tutto mantiene un ottimo livello di pulizia e decoro. Assicuro che intensificheremo ulteriormente le verifiche e non mancheranno per i trasgressori le salatissime multe. Infine, ritengo doveroso ringraziare tutti i cittadini che stanno dimostrando un vero senso civico a favore dell’ambiente e della salute pubblica”. Filippo Borriello.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©