Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Il marito riesce a scappare durante il blitz degli agenti

Occultava armi e droghe per conto di un clan:arrestata


Occultava armi e droghe per conto di un clan:arrestata
04/02/2011, 14:02

Torre Del Greco - Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza "Torre del Greco", hanno arrestato nella serata di ieri Barbara Pompeo, pregiudicata 43eene di Torre del Greco, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e detenzione di materiale definito atto ad offendere. Il marito invece, che è riuscito a scappare grazie all’aiuto dei parenti è ricercato e denunciato in stato di irreperibilità. Nella loro abitazione i poliziotti hanno trovato diversi coltelli, pugnali, mazze da baseball e sfollagente, nonché dei panetti di cannabis per un totale di circa 5 chilogrammi. A questo arresto gli agenti sono arrivati dopo una serrata azione investigativa, dalla quale avevano scoperto  che  il domicilio della Pompeo e del marito risultava deputato all’ occultamento di  armi e sostanze stupefacenti per conto di un noto clan locale che poi sono stati realmente trovati in loco. Ma quando i poliziotti si sono recati nell’appartamento della coppia in Via Ignazio Sorrentino  i coniugi si erano dileguati. Gli agenti però sono si sono arresi e li hanno scovati nell’abitazione della madre della Pompeo. A questo punto, come purtroppo succede in queste situazioni, i familiari della donna hanno creato una tal confusione da permettere al marito di riuscire a scappare facendo perdere le proprie tracce. Per la donna invece si sono aperte le porte del carcere di Avellino dopo una perquisizione del loro appartamento. Il materiale rinvenuto, invece, è stato posto sotto sequestro. Sono intanto  in corso le ricerche del marito della Pompeo per condurlo in carcere.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©