Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Quanti andranno a denunciarsi?

Occupazione di suolo pubblico: scattano i controlli


Occupazione di suolo pubblico: scattano i controlli
12/07/2010, 12:07

POZZUOLI – Parte l’operazione di vigilanza del territorio da parte dell’ente comunale.
Da via Tito Livo, sede del Comune, fanno sapere che “ nell'ambito di una più ampia attività di vigilanza e controllo del territorio, si appresta a procedere ad una complessiva verifica di tutte le occupazioni di spazi ed aree pubbliche in essere, a qualsiasi titolo effettuate”.
Saranno individuate e accertate tutte le occupazioni di suolo pubblico e le aperture di passi carrabili, effettuate in difformità dal regolamento, comprese quelle abusive.
Tutto il territorio comunale sarà interessato dalla verifica, e comporterà tale intervento anche il riordino ed all'aggiornamento delle singole posizioni già censite ai fini COSAP, ovvero per adeguare gli elementi atti a stabilire il canone per l’occupazione permanente di spazi ed aree pubbliche.
Tutti i cittadini che fanno uso di spazi pubblici senza permesso sono stati invitati dal Commissario Aragno a verificare la propria posizione, sia in termini di permessi che di pagamenti, e a provvedere se necessario, entro il 1 ottobre 2010, alla regolarizzazione.
L’ufficio COSAP resta aperto per tutte le delucidazioni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, al Rione Toiano, in via Tito Livio 6.
Per le “occupazioni di suolo pubblico” sono disponibili anche numeri telefonici per richiedere indicazioni: 081/1980 33 37 , 081/1980 33 37 , 081/ 1980 33 32, 081/1980 33 31 ,  081/1980 33 31.
I numeri per chi ha bisogno di informarsi in merito ai "passi carrabili" sono 081/1980 33 19,  , 081/1980 33 1, 081/1980 33 16 , 081/1980 33 16.
Per le informazioni di carattere generale sono disponibili i numeri 081/1980 33 35 , 081/1980 33 35 Chi non provvederà alla regolarizzazione di permessi e pagamenti incorrerà in sanzioni previste dalla normativa in materia.

Quanti evasori o fuori norma ci saranno? Che beneficio ne otterranno le casse comunali? Stando almeno a ciò che vedono gli occhi dei comuni cittadini, e forse anche quelli degli abitanti delle stanze dei bottoni, e ad alcune affermazioni provenienti dalle stanze comunali, è la prima volta che si procede ad un controllo così capillare che potrebbe portare floride sorprese nelle casse comunali. E allora vien da chiedersi: perchè solo ora?

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©