Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Omofobia: lo sgomento della Cgil di Napoli


Omofobia: lo sgomento della Cgil di Napoli
29/10/2013, 12:41

NAPOLI  -Ieri la morte di Simone ha portato sgomento e dolore, un'altra giovane vita è stata spezzata a causa dall'emarginazione e dell'indifferenza.
Oggi  monta la rabbia e la frustrazione, perchè nel nostro amato Paese, libero e democratico così come definito anche da Simone, il ventunenne suicidatosi a Roma , è ancora  radicato un arretramento culturale ed ancora regna la retorica dell'odio e dell'omofobia.
La  Cgil  Napoli si stringe al dolore della famiglia di Simone, morto perché gay, troppo  spesso  solitudine, indifferenza, forme di disprezzo o fobie verso altri mietono vittime innocenti .
Tutti noi siamo chiamati ad impegnarci  a promuovere un cambio culturale della nostra società ancora troppo ancorata a stereotipi e pregiudizi.
Così come richiamiamola Politicae le Istituzioni tutte  a non rimanere assenti e distanti di fronte a questo problema, ma di impegnarsi seriamente a mettere in campo opportune politiche contro l'omofobia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©