Provincia / Castellammare di Stabia

Commenta Stampa

E l'UILM annuncia nuova manifestazione in città

Operai Fincantieri bloccano nuovamente la statale sorrentina

Nuova protesta per rinvio tavolo tecnico a Roma

Operai Fincantieri bloccano nuovamente la statale sorrentina
22/03/2011, 15:03

CASTELLAMMARE DI STABIA - E’ ancora una volta la protesta forzata il capolinea dei problemi dei lavoratori Fincantieri. La notizia dell’annullamento della riunione in programma a Roma sulla crisi della società, ha scatenato l’ennesima polemica dei dipendenti dell’indotto stabiese che hanno messo in atto una nuova prova di forza: un blocco stradale sulla statale sorrentina, all’altezza della località di Pozzano. Una scelta non nuova da parte dei lavoratori della Fincantieri di Castellammare di Stabia, che appena la scorsa settimana avevano occupato lo stesso tratto veicolare per sensibilizzare i cittadini alla problematica vesuviana. Stavolta la protesta è stata decisa dopo l’annuncio dell’annullamento della riunione informale che si doveva tenere questa sera a Roma per discutere del futuro del bacino di costruzione. Anche stavolta un film già visto, con l’ennesima protesta di incontro e dialogo sulla crisi che va in fumo dinanzi alle speranze dei dipendenti stabiesi. “E’ evidente - ha spiegato il segretario generale dell’ Uilm Campania, Giovanni Sgambati - che a tre giorni dalla manifestazione che si svolgerà a Castellammare che non vi è traccia ne’ di una riunione con il Governo, ne’ di un confronto, e ne’ tantomeno risposte convincenti dalla Regione per decidere sul futuro del cantiere di Castellammare”. Il confronto è atteso dal novembre 2010, ma a quattro mesi di distanza di concreto non c’è ancora stato nulla.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©