Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

La soddisfazione del sindaco di Torre del Greco

Operazione restyling per il quartiere San Gennariello


Operazione restyling per il quartiere San Gennariello
21/07/2010, 16:07

TORRE DEL GRECO- Rinasce, dopo anni di profondo abbandono e degrado, la zona di via San Gennariello, nei pressi dell’incrocio di Sant’Antonio. L’area, grazie all’intervento dell’amministrazione comunale di Torre del Greco, è stata finalmente riqualificata con una serie di significativi interventi strutturali, tra cui il rifacimento dei marciapiedi, l’inserimento di giardinetti e aiuole, la piantumazione di alberi e l'apertura di nuovi parcheggi auto. “Sono lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria  -dichiara il sindaco Ciro Borriello- assolutamente importanti per ridisegnare una nuova e più vivibile città; gli interventi sono stati curati dall'ufficio tecnico del Comune a cui va la mia gratitudine per il forte impegno profuso. Tra l'altro, ricordo che a San Gennariello, quotidianamente, nonostante i controlli, si sversavano rifiuti di ogni genere in tutte le ore creando una sorta di discarica a cielo aperto. Adesso -continua il primo cittadino- con l'installazione di capienti raccoglitori per ogni tipologia di rifiuto solido urbano, esclusi gli ingombranti, la questione è risolta”.
Inoltre, sempre in zona, a breve ci sarà la ristrutturazione anche della storica Villa Guerra, residenza di proprietà del Comune. Sempre in via San Gennariello, prevista anche la costruzione di una sede da destinare alla Guardia di Finanza.
“Questo -prosegue Borriello conferma un altro notevolissimo obiettivo raggiunto da questa amministrazione sia per l'abbattimento dei fitti passivi sia per  una ulteriore riqualificazione urbana, sociale e soprattutto della tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica”.
Il sindaco, infine, illustra anche i futuri interventi che saranno messi in campo dalla sua squadra di governo.
“Sono già in atto -conclude Borriello- le procedure di esproprio per la nuova bretella autostradale che dovrebbe collegare via Sant'Elena, all’altezza della rotonda di via Cavallo, con via Nazionale. Un collegamento significativo che agevolerebbe non poco l’intera viabilità cittadina”

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©