Provincia / Pomigliano d'Arco

Commenta Stampa

Opere pubbliche a Pomigliano d'Arco: il punto della situazione


Opere pubbliche a Pomigliano d'Arco: il punto della situazione
03/05/2012, 15:05

Diciannove (19) opere ultimate, dodici (12) in corso di realizzazione, ben cinquantuno (51) previste per il triennio 2012/2014. L’assessore alla Pianificazione Urbanistica e Lavori Pubblici, Vincenzo Caprioli, fa il punto della situazione per quel che concerne le sue deleghe, approntando in uno schema conciso e di facile consultazione i risultati raggiunti, quelli in itinere e i progetti per il triennio. Nella pubblicazione diffusa in città, alla quale seguirà poi – come annunciato dall’assessore Caprioli – una ulteriore corredata da rilievi e grafici – è possibile consultare gli obiettivi raggiunti in due anni, quelli work in progress e quelli da perseguire.

«Abbiamo puntato sul decoro urbano, sulla necessità di ridare dignità alle periferie abbandonate, per rimarginare quella frattura, anche sociale, che negli ultimi anni si era creata con il centro cittadino» – dice il sindaco Lello Russo. «Perseguiremo l’equilibrio, con una trasformazione globale delle zone periferiche che è già iniziata. Abbiamo intanto ridato dignità al cimitero comunale, messo a punto un cronoprogramma del verde: non ci sarà più una strada, a Pomigliano d’Arco, senza un albero. Questa città, ferita nel corpo e nell’anima, rialzerà la testa. E da oggi perseguiremo due obiettivi: il Piano Urbanistico Comunale e il Lavoro».

Opere Ultimate: con fondi regionali sono stati eseguiti i lavori di ampliamento nella palestra di arti marziali di via C. Guadagno(277mila e 736 euro); con fondi provinciali, l’impermeabilizzazione di piazza Mercato (50 mila euro); con fondi comunali: isola spartitraffico di piazza Sant’Agnese (13mila e 700 euro), manutenzione straordinaria e servizi igienici delle aree mercatali (40 mila euro), manutenzione delle aree cimiteriali esterne ed interne (45 mila euro + 75 mila euro), messa in sicurezza dei passaggi pedonali di viale Impero (40 mila euro), sistemazione strada e marciapiede di via Carducci (83 mila euro), isola spartitraffico di piazza Salvo D’Acquisto (19 mila euro), riqualificazione della Masseria Visone (46 mila euro), opere di completamento funzionale e fornitura arredi della Biblioteca Esposito (127 mila e 973 euro), segnaletica stradale ed orizzontale per le strade cittadine (20 mila euro); con mutui si è provveduto alla riqualificazione del canile (155 mila euro), al completamento del secondo tratto di via Nazionale delle Puglie (764 mila euro), alla rotonda spartitraffico di via Passariello – via Gandhi (88 mila euro), alla manutenzione stradale di via Imbriani (41 mila euro) e via Fiuggi (43 mila euro).

Opere in corso di realizzazione: con fondi regionali sono in corso i lavori del secondo lotto per l’ampliamento della palestra di via C. Guadagno (589 mila e 909 euro), la riqualificazione urbana di piazza Mercato e strade limitrofe – vico Sodano – vico Ricci (402 mila e 180 euro), la riqualificazione di aree esterne ex A.R.VE.CO (260 mila euro); con fondi comunali sono in attesa di collaudo le manutenzioni stradali di traversa Padre Pio – via San Pietro (43 mila euro) e le strade ed i marciapiedi di via Caserta (25 mila euro), in appalto la riqualificazione di piazzetta località San Pietro (62 mila e 480 euro) e quella di piazzetta Capitano (82 mila e 696 euro), espletata la gara per la riqualificazione di strada e marciapiedi di via Nenni (45 mila euro), in corso la sistemazione dell’area di parcheggio Palazzetto dello Sport a Pacciano (35 mila euro) e la realizzazione di una rotonda su via Roma incrocio via San Giusto e altre (202 mila e 782 euro); con mutui: è in attesa di collaudo la riqualificazione di via Gorizia (706 mila e 863 euro), in corso la manutenzione dei solai negli edifici di Parco Partenope (299 mila e 958 euro).

Opere previste per il triennio 2012/2014. Con mutui ed inizio opere nel 2012: riqualificazione via San Giusto e via Imbriani 1° lotto (1 milione e 300 mila euro), riqualificazione Masseria Chiavettieri (7 milioni di euro), riqualificazione Masseria Cutinelli (4 milioni e 365 mila euro), riqualificazione via Ercole Cantone 2° tratto (490 mila euro), manutenzione straordinaria via Udine – via Corradino (99 mila e 984 euro), manutenzione straordinaria via Imbriani e via Campanale (99 mila e 962 euro), riqualificazione via Corradino – via Figliolini (3 milioni di euro), prolungamento strada Bosco Piccolo (600 mila euro), riqualificazione di Masseria Cirino (111 mila e 714 euro), completamento adeguamento normativo plesso Fiume (555 mila e 653 euro); con mutui ed inizio opere nel 2013: riqualificazione via Caruso – via Scarlatti – via Donizetti (2 milioni e 500 mila euro), riqualificazione via San Giusto e via Imbriani 2° lotto (4 milioni e 500 mila euro), riqualificazione via Pratola (3 milioni di euro), riqualificazione di Masseria Madonnelle Pipola (286 mila e 881 euro), riqualificazione pubblica illuminazione comunale (950 mila euro), riqualificazione via Abate Felice Toscano 2° lotto (500 mila euro), isole ecologiche via Gorizia (431 mila e 979 euro), spartitraffico via Gandhi (90 mila euro), riqualificazione di via Benevento 1° lotto (1 milione di euro), riqualificazione strade e fogne via Mattiello e Masseria Marcomanno (270 mila euro), riqualificazione di via Ercole Cantone I tratto (544 mila e 439 euro), adeguamento sismico scuola Duchessa D’Aosta (1 milione e 800 mila euro); con mutui ed inizio opere nel 2014: realizzazione caserma comando Polizia Municipale (3 milioni di euro), riqualificazione via A. Volta – via B. Pontecorvo (414 mila e 944 euro), adeguamento via Masarda verso Sant’Anastasia (950 mila euro), sistemazione aree esterne ed ingresso sala consiliare (1 milione di euro), manutenzione straordinaria edificio Enam su via Nazionale delle Puglie (250 mila euro), lavori di completamento Palazzo Pranzataro (1 milione e 788 mila euro), riqualificazione di via Benevento II lotto (750 mila euro), riqualificazione ex Arveco 1° lotto – completamento architettonico e funzionale (2 milioni di euro). Con fondi privati, il project financing piano sosta (1 milione e 485 mila euro), la gara rete Gas (12 milioni di euro), il project financing aree dismesse - incubatore d’impresa – (8 milioni e 782 mila euro), project financing anche per la Caserma della Guardia di Finanza (5 milioni di euro – inizio opera nel 2014); con fondi comunali: realizzazione di un centro per anziani al Parco delle acque (203 mila e 283 euro), la manutenzione straordinaria delle aree mercatali (150 mila euro), manutenzione piazzale interno Palazzo Baronale (110 mila euro), manutenzione straordinaria Parco Pubblico (500 mila euro – inizio opera nel 2013), sistemazione aree cimiteriali e viabilità esterna (7 milioni di euro – inizio opere 2013), riqualificazione aree minori abbandonate – piazzetta Capitano, piazzetta Tufano, etc. – (500 mila euro – inizio opera nel 2014); con fondi regionali e comunali, con inizio nel secondo semestre 2014, si provvederà alla messa in sicurezza delle aree urbane di via Roma e via Pertini (360 mila e 175 euro); con fondi regionali, nel secondo semestre 2012 si darà il via ai lavori di realizzazione della casa famiglia Catullo (133 mila e 500 euro) e del Progetto Ersica (5 milioni e 500 mila euro); con fondi regionali, nel 2013, sarà realizzata la casa famiglia in via dei Romani (2 milioni e 67 mila euro); con fondi regionali e mutuo, nel primo semestre 2013, si provvederà alla messa a norma del sito di stoccaggio sulla strada provinciale Acerra; con finanziamento misto, nel primo semestre 2013, sarà realizzato l’impianto di digestione anaerobica (20 milioni di euro); finanziamento misto anche per la ristrutturazione del Parco Pubblico Jessica (20 milioni e 515 mila euro); entro il 2013, con fondi regionali, partirà la riqualificazione, e il completamento, dell’impianto sportivo polivalente 219 (950 mila euro); nel 2014, primo semestre, la riqualificazione ambientale della Vasca Paciano (5 milioni di euro) con fondi regionali; finanziamenti provinciali, per il primo semestre 2013, per la manutenzione straordinaria del museo di piazza Mercato (166 mila e 668 euro). Nel primo semestre 2013, inoltre, il sistema di videosorveglianza sul territorio cittadino, finanziato con PON SICUREZZA (300 mila euro).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©