Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Pari opportunità, al via rete operativa per attività osservatorio napoletano donne antiviolenza


Pari opportunità, al via rete operativa per attività osservatorio napoletano donne antiviolenza
20/09/2012, 10:46

 

L’avviso pubblico per la selezione di soggetti per l’attivazione di una rete operativa nell’ambito delle attività inerenti all’ ”Osservatorio napoletano donne antiviolenza” è  pubblicato sul sito della Provincia di Napoli all’indirizzo: http://www.provincia.napoli.it/Menu_destra/Risorse_Destra/Module_Content_0180.html.

L’Osservatorio, nato dal Protocollo d’intesa tra l’Assessorato alle Pari opportunità della Provincia di Napoli, la Consigliera di parità provinciale e le sigle sindacali CGIL, Cisl e Uil, a cui si sono aggiunti altri soggetti interessatia contrastare ilfenomeno della violenza sulle donne, ha come fine la conoscenza della realtà di chi opera sul tema della violenza di genere nel territorio provinciale di Napoli con lo scopo di poter acquisire informazioni utili per avere una rappresentazione del fenomeno quanto più vicina alla realtà nella provincia di Napoli.

 “Vogliamo combattere con tutti i mezzi la violenza sulle donne - ha sottolineato l’assessore provinciale alle pari opportunità, Giovanna Del Giudice, annunciando la pubblicazione del bando – e, pertanto, oltre le tante iniziative già messe in campo, vogliamo coinvolgere quanti più soggetti, al fine di fare una seria prevenzione, conoscendo e monitorando il territorio provinciale anche tramite gli iscritti, e potendo così operare in maniera sinergica e con competenza”.

“A tal fine voglio ricordare tra le azioni già intraprese dall’assessorato lo “Sportello Rosa antiviolenza” istituito dalla Provincia in collaborazione con l’Asl Napoli 1 presso il presidio ospedaliero dell’ospedale Loreto Mare a cui presto aggiungerà quello al san Giovanni Bosco, dove le donne che subiscono violenze possono trovare un adeguato supporto, contribuendo a denunciare e a fare emergere il fenomeno aumentando protezione sostegno alle vittime” – ha conclusola Del Giudice.

La richiesta di inserimento nella Rete dovrà pervenire entro e non oltre  il termine del 30 ottobre 2012 secondo le modalità previste nel bando.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©