Provincia / Napoli

Commenta Stampa

Pari opportunità: le iniziative della Provincia di Napoli


Pari opportunità: le iniziative della Provincia di Napoli
10/11/2010, 17:11


NAPOLI - Contrastare con ogni mezzo la violenza, gli abusi e i maltrattamenti sulle donne attraverso l'istituzione di un Osservatorio Napoletano Donne Antiviolenza e la creazione del Concorso "Mai più violenze sulle donne". Sono queste alcune delle finalità del protocollo d'intesa sottoscritto presso la sede di Palazzo Matteotti dall'Assessore alle Pari opportunità della Provincia di Napoli, Giovanna Del Giudice, insieme con la Consigliera di Parità, Luisa Festa e i rappresentanti territoriali di Cgil, Cisl e Uil. L'osservatorio intende costituire una rete tra tutti i soggetti dell'associazionismo laico e religioso, le istituzioni territoriali e le forze dell'ordine per monitorare il fenomeno e prevenire e contrastare la violenza in tutte le sue manifestazioni, contribuendo a far emergere i casi di violenza di genere e realizzando percorsi finalizzati a garantire la qualità della vita delle vittime anche attraverso il reinserimento lavorativo. "Tenendo fede alla nostra Costituzione e allo statuto della Provincia di Napoli, che hanno nei principi le pari opportunità e la difesa delle donne, sono orgogliosa di annunciare il Protocollo d'intesa tra la Provincia di Napoli e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil per l'istituzione dell' "Osservatorio Napoletano Donne Antiviolenza" e del concorso "Mai più violenza sulle donne". Lo ha affermato l'assessore Del Giudice dopo aver sottoscritto il protocollo aggiungendo che "entrambe le iniziative sono volte a prevenire e contrastare gli episodi di violenza sulle donne in ambito del territorio provinciale che oggi, purtroppo, costituiscono un allarme sociale e per educare le nuove generazioni alla non violenza e al rispetto". Il concorso "Mai più violenze sulle donne" si rivolge agli studenti delle scuole medie superiori di primo e secondo grado, statali e paritarie ed agli allievi dei percorsi triennali di istruzione e formazione della provincia di Napoli e intende sollecitare un'approfondita analisi da parte dei docenti e studenti che metta al centro le vicende umane e sociali collegate ai diversi aspetti della violenza intesa come espressione di sofferenza, ricerca di giustizia, analisi delle conseguenza sulla personalità della vittima, ricostruzione di un percorso di vita post - violenza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©