Provincia / Area Flegrea

Commenta Stampa

Sarà diffuso il messaggio dell'Apostolo delle Genti

Parte la Via di San Paolo, i podisti da Pozzuoli a Roma

Si raggiungerà la Basilica di San Paolo fuori le Mura

Parte la Via di San Paolo, i podisti da Pozzuoli a Roma
01/06/2011, 11:06

POZZUOLI (NA) - Parte domani, mercoledì 2 giugno la Via di San Paolo, un itinerario di fede, cultura e sport tra Pozzuoli e Roma. Si tratta di una manifestazione organizzata in occasione dei 1950° anniversario (61 d. C.) dell'approdo a Pozzuoli di Paolo di Tarso. Così come si legge negli Atti degli Apostoli (28, 13 - 14): "Arrivammo a Pozzuoli. Qui trovammo alcuni fratelli, i quali ci invitarono a restare con loro una settimana. Quindi arrivammo a Roma". L'idea è valorizzare l'antico tratto di strada che da Pozzuoli (l'antica Puteoli, porto dell'Impero Romano) attraverso via Campana conduceva a Capua e poi immettendosi nella Via Appia, portava fino a Roma. A ripercorrere le orme dell'Apostolo delle Genti sarà un gruppo di atleti dei gruppi sportivi della Campania e del Lazio che porteranno a Roma, nella Basilica Papale di San Paolo Fuori le Mura, una teca benedetta da monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, contenente un passo delle Lettere di Paolo.

La manifestazione si articola in due giornate. La prova sportiva, non agonistica, partirà il 2 giugno (alle ore 7,00) dal Rione Terra di Pozzuoli e terminerà venerdì 3 (alle ore 17,00) al Largo delle Sette Chiese a Roma. In questa piazza gli atleti a Roma incontreranno i fedeli che, partiti da Pozzuoli (la mattina del 3), li accompagneranno nell'ultimo tratto di strada fino alla Basilica di San Paolo dove è custodito il corpo dell'Apostolo delle Genti. L'ultima persona a portare la teca con il messaggio all'Arciprete della Basilica sarà il vescovo di Pozzuoli. Seguirà la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Francesco Monterisi arciprete della Basilica e dal vescovo di Pozzuoli, monsignor Gennaro Pascarella. L'iniziativa è organizzata dal comitato promotore composto da don Fernando Carannante (Diocesi di Pozzuoli), Pasquale Colutta (Terme Stufe di Nerone), Mario Marotta (Valtrend Editore), Pasquale Cirillo (Mediterraneo Service), Silvio Scotto Pagliara (Gruppo Sportivo Terme Stufe di Nerone), Gennaro Pianura (Incoming Campi Flegrei).

Hanno aderito: Regione Campania, Regione Lazio, Provincia di Roma, Provincia Latina, Provincia di Caserta, Provincia di Napoli, Accademia Aereonautica, Comune di Pozzuoli (Na), Comune di Quarto (Na), Comune di Formia (Lt), Comune di Vitulazio (Ce), Comune di Aversa (Ce), Comune di Latina.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©