Provincia / Torre del Greco

Commenta Stampa

Come ogni anno i Carabinieri del mare entrano in azione

Partita l’ operazione “Natale tranquillo”


Partita l’ operazione “Natale tranquillo”
16/12/2010, 11:12

TORRE DEL GRECO- E’ partita come ogni anno in vista delle festività natalizie l’operazione “Natale  tranquillo nell’ambito della giurisdizione marina e costiera dei Carabinieri del Servizio Navale di Torre del Greco in osmosi operativa con i Comandi dell’Arma Territoriale, che proseguirà in questo periodo con controlli serrati al fine di evitare la pesca e la vendita di prodotti ittici nocivi per la salute pubblica. Si tratta di un lavoro sinergico già attuato nelle zone marine dei Comuni di Torre del Greco, Torre Annunziata, Castellammare di Stabia, Ercolano, Portici, S.Giovanni a Teduccio, dai Carabinieri del Servizio Navale, agli ordini del Comandante Luogotenente Vincenzo Amitrano,  e che ha già portato alla denuncia da parte dell’Autorità giudiziaria  di 14 persone  per pesca di prodotti ittici in acque inquinate e messe in vendita in cattivo stato di conservazione. In questa operazione sono stati prima sequestrati e poi affondati negli alti fondali marini 800 kg di prodotti ittici nocivi.  L’intenso lavoro dei Carabinieri del Servizio Navale di Torre del Greco è costante e monitorizza tutti quei reati che potrebbero essere commessi a ridosso delle coste e del mare a tutela della sicurezza della navigazione e delle risorse biologiche marine. Durante l’anno sono state sequestrate costruzioni abusive, effettuate operazioni antinquinamento,  sequestrate navi da pesca e da diporto con  le relative strutture di ormeggio abusive , navi da traffico crocieristico e merci, sequestrati inoltre  armi ed esplosivi.  Dal punto di vista alimentare sono stati distrutti  oltre 40331 Kg. di prodotti ittici nocivi per la salute pubblica: un giro d’affari illegale del valore di  circa  600.000  mila euro e che avrebbe comportato danni alla salute degli acquirenti. 

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©