Provincia / Costiera Sorrentina

Commenta Stampa

Pass Napoli e Salerno Inter-Pass Penisola Sorrentina, primo tavolo operativo


Pass Napoli e Salerno Inter-Pass Penisola Sorrentina, primo tavolo operativo
22/11/2012, 10:28

Vico Equense – Il 21 novembre scorso presso l’Hotel Savoy Beach di Capaccio, si sono incontrati i Sindaci dei Pass di Napoli e Salerno. Ha preso parte a questa fase di start up del progetto anche il neo partenariato della Penisola Sorrentina. La riunione è stata presieduta dal Sindaco di Giungano Franco Palumbo. Il Comune di Giungano ricade nel partenariato della Provincia di Salerno insieme a Eboli (Soggetto Capofila), Battipaglia, Capaccio, Serre, Agropoli, Trentinara, Roccadaspide, Albanella e Altavilla Silentina. La presentazione è stata coadiuvata dall’ingegnere Antonio Vocca che ha illustrato le finalità progettuali del Pass. In rappresentanza dell’Assessore Regionale Severino Nappi è intervenuta la dottoressa Teresa Paola Marrone. Il progetto Pass coglie le opportunità della Programmazione Europea predisponendo processi innovativi per attingere a finanziamenti erogati dalla BEI – Banca Europea degli Investimenti e destinati all’occupazione e alla formazione. Il progetto si basa su tre assi fondamentali: ambiente e sviluppo sostenibile, agricoltura, e turismo culturale, comparti strategici dell’economia campana. I lavori sono stati aggiornati con la convocazione di un nuovo tavolo di confronto fissato per il 5 dicembre 2012. In quella data interverrà anche l’assessore regionale all’occupazione Severino Nappi, per l’avvio operativo dei Pass e Inter-pass. Per il Comune di Vico Equense, quale soggetto capofila del progetto Inter-Pass Penisola Sorrentina, hanno partecipato il Sindaco Gennaro Cinque, l’Assessore al turismo Antonio Di Martino e l’Assessore alle Politiche Sociali Marinella Cioffi, che hanno ribadito l’importanza decisiva per il futuro della città e dell’intera Penisola Sorrentina che, in rete, potranno accedere a fondi europei e nazionali, destinati alla valorizzazione delle risorse umane e alla tutela del territorio, a sostegno dell’economia locale.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©