Provincia / Caserta

Commenta Stampa

Giri gratis in autoscontro,in cambio di prestazioni sessuali

Pedofilia, adesca minori nel casertano: arrestato giostraio

Vittime 11enne e 12enne di Francolise, indagini dell’Arma

.

Pedofilia, adesca minori nel casertano: arrestato giostraio
19/07/2013, 10:10

FRANCOLISE - Aveva tentato di adescare due ragazzini, di 11 e 12 anni, offrendo loro giri gratis nell’autoscontro che stava allestendo. E così un giostraio, Mario D’Alessandro, 51 anni, originario di Cervaro (in provincia di Frosinone), è stato arrestato dai carabinieri per “tentati atti sessuali continuati con minorenni”. Secondo quanto emerso dalle indagini, l’uomo, lo scorso 29 giugno, avrebbe tentato di compiere atti sessuali con i due ragazzini, non riuscendovi soltanto per il rifiuto delle giovani vittime. Il tutto sarebbe accaduto in un’area a ridosso del cimitero di Sant’Andrea del Pizzone, frazione del comune di Francolise, dove il 51enne stava montando l’attrazione autoscontro. Un’operazione alla quale stavano assistendo anche diversi bambini incuriositi. Sarebbe stato proprio allora che il 51enne avrebbe provato ad adescare i minori, proponendogli prestazioni amorose in cambio dei gettoni per poter fare dei giri sulle automobiline. Un atteggiamento che non è passato certamente inosservato ad alcuni genitori che hanno presentato denuncia presso la locale stazione dei carabinieri. I militari dell’Arma hanno avviato un’indagine che ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’uomo che è stato rintracciato in località Pascarola, a Caivano, nel Napoletano, dove si era trasferito con le sue giostre. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, perché destinatario di un provvedimento di custodia cautelare emesso dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©